La pagina dell'Astronomia.

 

In questa pagina ho inserito alcune fotografie riprese nella mia attività di astrofilo con l'Associazione Polaris di Genova; ci sono le mie foto migliori delle comete Hyakutake e Hale-Bopp e ci sono altre foto riprese durante le mie visite a Stonehenge e all'Osservatorio del Very Large Telescope dell'ESO al Cerro Paranal (Observatorio Paranal).
Ho anche aggiunto un piccolo modello di astronomia sviluppato usando Simulink; è utile per chi vuole iniziare a studiare la meccanica celeste.

C'è una novità in astronomia e meccanica celeste: SPACE, un programma per il calcolo delle effemeridi usando Matlab e Simulink. Vai alla pagina della meccanica celeste per scaricarlo.

E infine un suggerimento: è nata "Le Stelle", la nuova rivista di cultura astronomica diretta da Margherita Hack e Corrado Lamberti.   

Immagini astronomiche.

Durante la primavera del 1996 e del 1997, due delle comete più luminose del secolo sono apparse nel cielo settentrionale.
Alla fine del Gennaio'96, Yuji Hyakutake scoprì una cometa in avvicinamento alla Terra; alla fine di Marzo la cometa Hyakutake (così chiamata in onore del suo scopritore), passò a soli 15 milioni di km dalla Terra e in quelle notti brillò alla magnitudine 0 vicino al polo Nord celeste.

Cometa Hyakutake - Foto di astronomia da Genova di Luigi Pizzimenti - Polaris(Cometa C/1996 B2 - Hyakutake; fotografia di L. Pizzimenti nella notte tra il 28 e 29 Marzo 1996)



Nel 1997 un'altra cometa molto brillante raggiunse il Sistema Solare interno; scoperta nel Luglio 1995 da Thomas Bopp e Alan Hale, alla fine del Marzo '97 (esattamente un anno dopo la cometa Hyakutake) raggiunse la magnitudine -0.5. Fu una delle comete intrinsecamente più luminose ed era facile osservarla al mattino già alla fine dell'inverno, più di due mesi prima del perielio.
 
 
Cometa Hale Bopp - Foto di astronomia da Genova di Luigi Pizzimenti - Polaris La cometa C/1995 O1 - Hale Bopp attraversa la Via Lattea vicino alla Nebulosa Nord America NGC7000; fotografia di L.Pizzimenti - Marzo 1997
Cometa Hale Bopp - Foto di astronomia da Genova di Luigi Pizzimenti - Polaris La cometa C/1995 O1 - Hale Bopp attraversa la Via Lattea nel Cigno; fotografia di L.Pizzimenti - Febbraio 1997


Osservatori astronomici: Stonehenge e il VLT (Very Large Telescope).

 
Antico osservatorio astronomico: Stonehenge
In visita ad un antico sito astronomico (Stonehenge - England - UK)
Prima visita all'Osservatorio dell'ESO al Cerro Paranal: VLT Very Large Telescope In visita ad un moderno sito astronomico (ESO VLT - Very Large Telescope - Deserto di Atacama Chile)
Prima visita - Febbraio 2000
Seconda visita all'Osservatorio dell'ESO al Cerro Paranal: VLT Very Large Telescope
Sulla Old Panamerican Highway, la strada che porta al Cerro Paranal.
Seconda visita - Luglio 2001
Seconda visita all'Osservatorio dell'ESO al Cerro Paranal: VLT Very Large Telescope
Tra le cupole del VLT.
Seconda visita - Luglio 2001


Per giocare usando Simulink.

Per tutti quanti vogliono provare a simulare un sistema solare, ecco un piccolo programma per lo studio degli effetti gravitazionali tra due corpi. Il file richiede l'uso di Simulink e Matlab; il primo corpo è pensato all'origine degli assi. Il modello simula e mostra nei grafici la posizione del secondo corpo nel tempo. E' usato il Sistema Internazionale, per cui le lunghezze sono calcolate in metri (salvo le conversioni in AU per i grafici) e i tempi sono calcolati in secondi.

Per una corretta simulazione si devono impostare sette parametri:

  1. la massa totale del sistema (M);
  2. la velocità relativa iniziale tra i due corpi lungo gli assi X, Y e Z (Vx0, Vy0, Vz0);
  3. la posizione iniziale del secondo corpo lungo gli assi X, Y e Z (x0, y0, z0).
Cambiando le condizioni iniziali di posizione e velocità si ottengono orbite ellittiche, paraboliche o iperboliche; adesso è il vostro turno per scoprire cosa succede scaricando duecorpi.mdl


Vai alla pagina della meccanica celeste.
Torna alla mia Home Page.