Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 

audio    Foto-Immagini    News dalla Stampa    Documenti

home page

Scrivimi    Scrivi al webmaster

 .......si possono, si devono salvare dal "coma scolastico" quei ragazzi che cadono tramortiti come povere rondini contro la barriera della lettura e della scrittura.
Daniel Pennac
da: "Diario di scuola"

 

Video "Buongiorno sono la B"

punto elenco

Autrice della fiaba: Sabrina Fusco

punto elenco

Musiche e disegni: Andrea Fusco

punto elenco

Voci narranti: Sabrina Fusco, Andrea Fusco

punto elenco

Realizzazione grafica, montaggio, animazione: Antonella Pulvirenti

punto elenco

Link di riferimento

punto elenco

    http://www.maestrantonella.it/home_flash.html

punto elenco

    http://www.editrice.mammeonline.net/
 

punto elenco

Link per vedere il video on line: http://www.maestrantonella.it/DSA/Cartoon-fiaba/Buongiorno_sonolaB/Buongiorno_sonolaB.html

punto elenco

Link per scaricare il video per Media Player: http://www.maestrantonella.it/DSA/Cartoon-fiaba/Buongiorno%20sono%20la%20B-MediaPlayer.zip

punto elenco

Link per scaricare il video per CD/DVD ad alta definizione: http://www.maestrantonella.it/DSA/Cartoon-fiaba/Buongiorno%20sono%20la%20B-ISO.zip

punto elenco

Scrivi alla Maestra Antonella: mailto:webmaster@maestrantonella.it

"Il cartone animato frutto di una collaborazione a pi mani: l'autrice della fiaba, nonch voce narrante Sabrina Fusco. Suo figlio Andrea Fusco (di soli 7 anni!!) ha realizzato i disegni e la canzoncina ed la seconda voce narrante. Io (Antonella Pulvirenti - referente AID per gli insegnanti delle scuole primarie di Imperia e referente per i DSA del mio Circolo Didattico) mi sono occupata della realizzazione del cartone animato (grafica, animazioni e montaggio video).

Lo scopo del cartone animato di cercare di accrescere l'autostima dei bambini dislessici - spesso gi minata nei primi anni di scuola - e di parlare di dislessia a scuola e a casa.

Ovviamente, noi speriamo che circoli il pi possibile nelle scuole primarie, dove ci sono ancora troppa ignoranza ed imbarazzo sull'argomento."

Il Video


 

 

 


Registra il tuo sito nei motori di ricerca