Torna alla Home
 
Prologo di un successo.
Nome in codice: Das Revier.
Inverted Novel.
La storia di Derrick.
La scelta del nome.
Il supervisore.
Cronaca di un successo.
Il cartoon.
Il mio nome è Derrick.
Assalto al treno.
Un ispettore in carriera.
Il cardinale.
Un eroe in quattro terzi.
Il segreto di Derrick.
La sindrome di Tappert.
Il secondo uomo.
La carriera di Fritz.
La carriera di Harry.
Orme di piccoli piedi.
Due amanti per Harry.
La seconda vita di Fritz.
L'autore di Derrick.
Bundesfilmpreise.
Il dottor Traut.
Il produttore di Derrick.
Una famiglia in giallo.
Atmosfere musicali.
Sonata di morte.
Il suono dell'orchestra.
Direttori a confronto.
Le tracce di Derrick in Italia.
Illustri fans.
Celebri detrattori.
Italiani veri e finti.
Il testimone oculare.
La voce di Derrick.
Il restauro di Derrick.
L'ufficio di Derrick.
Qui Squadra Omicidi.
Fedeltà nei dettagli.
Dove abita, ispettore?
Le donne di Derrick.
Derrick ha acciuffato una donna!
L'auto di servizio.
Derrick comics.
La biblioteca di Derrick.
La mediateca di Derrick.
Il Catalogo.

 

Sulle orme paterne, anche la figlia di Fritz, Sophie, all’et di nove anni, apparsa nell’episodio "Emilio Caprese in citt".

Una curiosità che riguarda proprio la piccola protagonista: quando l'ispettore si trova per la prima volta a casa dei Runold non vede la bimba ma la macchina da presa propone uno stacco su alcune foto di "Renata" che si trovano sul caminetto. Ma ecco che in una delle foto "Renata" indossa una maglietta con una vistosa scritta colorata: "Sophie".

«Credo che Sophie abbia vissuto un'esperienza traumatica» dice Fritz Wepper a proposito del ruolo di Sophie in quell'episodio di «Derrick». «Mi ricordo che ha avuto degli incubi la notte per diverse notti. Mi chiedo come possa un padre snaturato come me permettere una cosa simile».

Padre e figlia si sono ritrovate anche nel 2003 sul set di unaltra serie televisiva: «In aller Freundschaft». «Papà è stato un buon maestro» dice Sophie «abbiamo fatto insieme esercizi di dizione e di respirazione. Mi ha preparata ad entrare nel ruolo studiando con me la sceneggiatura».

Nel 2007 Sophie ha debuttato, ancora una volta accanto al padre, in una serie di TV movies a metà tra commedia e poliziesco e questa volta nel ruolo di coprotagonista. In «Mord in bester Gesellschaft» Sophie è Alexandra, figlia diciassettenne del dottor Wendelin Winter, uno psichiatra che collabora con la polizia criminale. Padre e figlia si trovano alcentro di casi di omicidio durante i loro viaggi in giro per l'Europa: il primo alle Canarie, il secondo (trasmesso in prima visione tedesca nel 2008) in Svezia.

Nel 1981 era stata la volta di Stephanie, figliastra dell'attore, che in «Derrick» era apparsa nell'episodio "La sorella" nel ruolo di Stefania (così nell'edizione italiana), figlia di una giovane Jutta Speidel di cui Harry Klein si invaghiva.

 

 

 

Una scena dall'episodio del 1981 "La sorella". (Screenshot ZDF)
Scambio in corsa.

In "Emilio Caprese in citt" (1990), nonostante l'ispettore e il suo assistente andassero di gran fretta per raggiungere la piccola Renata (Sophie Wepper, sopra, screenshot ZDF) e tentare di precedere i rapitori, lungo la strada devono aver fatto sicuramente fatto un paio di soste: all’inizio della folle corsa alla guida della BMW c’ Klein e Derrick piazza il lampeggiante sul tetto dell’auto in corsa, ma quando arrivano a scuola ecco che alla guida c’ Stephan ed il lampeggiatore sul tetto non c’ pi.

Infine, quando finalmente i nostri eroi raggiungono il luogo dove i sequestratori sono stati fermati dalla polizia, ecco che il lampeggiante blu ancora al suo posto ed alla guida dell’auto tornato Harry.