Torna alla Home
 
Prologo di un successo.
Nome in codice: Das Revier.
Inverted Novel.
La storia di Derrick.
La scelta del nome.
Il supervisore.
Cronaca di un successo.
Il cartoon.
Il mio nome è Derrick.
Assalto al treno.
Un ispettore in carriera.
Il cardinale.
Un eroe in quattro terzi.
Il segreto di Derrick.
La sindrome di Tappert.
Il secondo uomo.
La carriera di Fritz.
La carriera di Harry.
Orme di piccoli piedi.
Due amanti per Harry.
La seconda vita di Fritz.
L'autore di Derrick.
Bundesfilmpreise.
Il dottor Traut.
Il produttore di Derrick.
Una famiglia in giallo.
Atmosfere musicali.
Sonata di morte.
Il suono dell'orchestra.
Direttori a confronto.
Le tracce di Derrick in Italia.
Illustri fans.
Celebri detrattori.
Italiani veri e finti.
Il testimone oculare.
La voce di Derrick.
Il restauro di Derrick.
L'ufficio di Derrick.
Qui Squadra Omicidi.
Fedeltà nei dettagli.
Dove abita, ispettore?
Le donne di Derrick.
Derrick ha acciuffato una donna!
L'auto di servizio.
Derrick comics.
La biblioteca di Derrick.
La mediateca di Derrick.
Il Catalogo.

 

Herbert Reinecker Ŕ nato il 24 Dicembre 1914 ad Hagen in Westfalia.

Lo scrittore ricorda: «Iniziai a scrivere ai tempi della scuola. Il mio primo romanzo lo scrissi all'età di 11 anni e logicamente non era nulla di buono. A 15 anni inviai il mio primo racconto breve dal titolo "Zwei Menschen" ad un editore che accettò di pubblicarlo. Me lo pagò 30 marchi».

La passione per i racconti ed il sogno di divenire scrittore fanno di lui un buon giornalista, tanto da ottenere la direzione di un giornale per la giovent¨ nazista: «Fu un insegnante ad avere fiducia in me. Lavorava alla redazione dell'Hagener Zeitung e mi propose di scrivere. Fu lui a spiegarmi i concetti base
del "chi, cosa, come, dove, quando, perchè". Fu così che scrissi il mio primo articolo».

Nel 1934 consegue la maturità ed inizia a militare più attivamente alla Hitlerjugend cui aveva aderito già nella primavera del 1932.

Nel 1939 ha successo con il romanzo storico "Der Mann mit der Geige": «Un giorno venne da me un amico e mi chiese: "Ti va di scrivere un romanzo per l'editore John Jahr di Berlino?" Gli risposi che non ero pronto per scrivere una cosa simile ma lui insistette dicendomi: "Metti giù un canovaccio e poi invialo, valuteremo noi se va bene oppure no".» Si trattava di una storia ambientata tra Vienna e l'Ungheria negli anni in cui la Prima Guerra Mondiale volgeva al suo epilogo. Da quel romanzo nacque, qualche anno più tardi, il film «Der Fall Rainer».

Grazie all’interessamento particolare di Goebbels, allora Ministro della Propaganda, un produttore propose a Reinecker di trasporre cinematograficamente il suo primo successo letterario: «Dopo avermi fatto quella proposta, però, mi dissero: "Lei è giovane, ha scritto il suo primo romanzo ma non ha idea di come si scriva una sceneggiatura". Così mi facero trascorrere due settimane negli studios di Tobis dove imparai i segreti ed iniziai a scrivere la mia prima sceneggiatura».

Nel 1942 Ŕ premiato dal regime con la direzione di Junge Welt e dalle colonne di questo giornale il 17 Dicembre del '44 incitava i giovani alla fedeltÓ al FŘhrer nonostante la sconfitta fosse ormai certa.

Dopo la guerra per Herbert Reinecker ci fu un lungo periodo in cui cadde nell’oblio. Il pubblico lo identificava ancora come l’autore del regime. Le sue opere letterarie e teatrali degli ultimi Anni Quaranta sono firmate con pseudonimi.

 

 

Herbert Reinecker. (Foto ZDF)
Per i più piccoli.

Tra il 1977 ed il 1978, Reinecker ha pubblicato anche alcuni racconti della serie "Derrick Junior", editi in Germania da Schneider. Un esperimento dedicato al pubblico più giovane, una sorta di giallo dei ragazzi.

In Germania sono invece ancora in commercio alcuni racconti in lingua semplificata a scopo didattico, estratti dalle sceneggiature di "Der Kommissar".