Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

I meridiani cinesi

 

Lo squilibrio energetico può essere generale o locale, ma tutti i disturbi sono sernpre correlati tra loro mediante il sistema dei meridiani. Sono delle vie anatomiche tubolari (da 20 a 50 micron) in cui circola un liquido vitale (vedi anche Nadi nella sezione dei Chakra). Si trovano a livello cutaneo e in profondità, intorno ai vasi sanguigni e linfatici, intorno e all'interno dei visceri. Tutto il sistema può essere definito come un quarto sistema organico (kyungrak), che si affianca agli altri tre: nervoso, vascolare, linfatico.

Agendo sui punti cutanei dei meridiani, si normalizza la circolazione del fluido energetico e si guarisce così la malattia.

Sei meridiani guidano l'energia yin: interessano il cuore (C), i polmoni (E), il maestro del cuore (MC) o circolazione sanguigna, il fegato (F), il rene (R), la coppia milza-pancreas (RP).

Altri sei meridiani convogliano l'energia yang, interessando il grosso intestino (GI), l'intestino tenue (IG), il triplice riscaldatore (TR), lo stomaco (E), la vescica biliare (VB) e la vescica urinaria (V).

Ai meridiani vanno aggiunti il vaso governatore (VG), che agisce su energia psichica e ghiandole endocrine, e il vaso concezione (VC), cui si riferiscono funzioni respiratorie, digestive e sessuali.

 


Torna a La legge delle cinque stagioni o dei cinque elementi
Torna al menu di Agopuntura
Vai alla mappa dei meridiani

Realizzazione sito by Stramosdesign