Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

LA PIOGGIA DELLA SERA

Di 09Eddie's

 




Pioveva. Chiuse le finestra.

Guardava le gocce d'acqua scendere lentamente, molto lentamente, dal vetro e si divertiva. Gli era sempre piaciuto guardare l'acqua che scende dal vetro.

Il rumore della pioggia copriva il rumore del traffico e la pioggia stessa impediva di vedere nitidamente dalla finestra. Lui il traffico non lo sopportava; quando era giovane lo amava, ma ora non lo sopportava. Quando era giovane Parma era diversa e lui ringraziava la pioggia che non gli permetteva di vedere nitidamente Parma dalla finestra.

La pioggia era aumentata e lui decise di andare a mettere l'auto in garage per evitare che un'eventuale grandinata la rovinasse.

Perché hai preso l'auto, dove stai andando?

Gli era sempre piaciuto guidare sotto la pioggia, ma ora non sapeva perché lo faceva, attento è Rosso!

Quella donna sul marciapiede porta a spasso un cane con questo tempo? Anche lui da bambino aveva un cane, si chiamava Ron ed era un vecchio cane da caccia.

Ron era stato abbandonato da un cacciatore e lui aveva litigato col padre per poterlo tenere, alla fine aveva vinto. Un giorno tornando dal collegio non lo aveva più visto: morto.

Un cucciolo è sempre impegnato in mille giochi e riesce a divertirsi in ogni situazione; un esemplare adulto aiuta il padrone e ne è orgoglioso, un vecchio chiede solo amore, ma ne ha tanto da dare in cambio.

Chissà cosa avrà pensato Ron prima di morire, Chissà se il suo ultimo pensiero sarà stato per quel bambino che gli voleva bene, Chissà perché quel bambino non era lì quando ne sentiva il bisogno.

Dai parti adesso è verde.

Perché hai preso quella strada? Quella porta al cimitero.

Al cimitero lui ci era venuto anche cinque giorni fa per seppellire Antonio, Lui e Toni erano stati compagni di scuola dal ginnasio alla laurea. Sorrise, pensava ad una festa fatta all'università cantando fino a tarda notte. Quanti piani quanti progetti, poi il vuoto: un banale impiego e niente di più.

Forse se avesse avuto una moglie sarebbe stato diverso: forse avrebbe ricevuto le premure che Daniela aveva riservato a Toni durante la sua lunga malattia.

Continua a piovere, speriamo che non ci siano allagamenti.

Perché si era fermato davanti al cimitero non lo sapeva nemmeno lui.

Toni aveva un nipotino che si chiamava Claudio, Claudio era affetto da una malattia gravissima e incurabile.

Claudio aveva un sogno: aprire un negozio e diventare miliardario. Che tipo di negozio volesse aprire Claudio non lo aveva mai capito, ma il bambino era sicuro che sarebbe diventato miliardario.

Se noi prendessimo i sogni di tutti i bambini e li conservassimo sul cuore il mondo sarebbe migliore.

Se una lacrima scendesse sul viso di un uomo per ogni sogno di un bambino malato non esisterebbe più il male.

Dove erano finiti i suoi sogni non se lo ricordava, da bambino giocava e spesso giocava con Ron, poi dovette andare in collegio e giocò sempre meno, sognò sempre meno e Ron morì.

Quando nel cuore di un uomo si spegne un sogno si accende un ricordo. Gli anziani non sognano più Ricordano. Un bambino vive di sogni un anziano di ricordi.

Belle sono le lucciole che, come mille stelle decadute e folli, danzano nel buio della notte; meraviglioso è lo spettacolo di un prato fiorito, ma lo spettacolo che ha più fascino è la pioggia che scende.

Forte è la goccia, cade sul fiore salvandolo dalla morte, cade sulla polvere appoggiatasi sulla pianta che riacquista il suo splendore. Tu piccola goccia che sei caduta sul vetro della sua automobile perché hai rallentato il tuo ritmo? Quante cose sognavi, ora i tuoi sogni sono solo ricordi. Ricordi e nulla più.

Bella è la pioggia, ma su tutte io amo quella della sera, perché alla mattina essa non mi risveglia dal mio beato sonno, al pomeriggio non mi distrae, ma alla sera essa è triste e malinconica come lo sono io.

Come le gocce che cadono anche i suoi sogni svaniscono in pozzanghere di ricordi, ricordi pieni di tristezza, ricordi pieni di rimpianto, ricordi belli e come tutte le cose anche la pioggia un giorno smetterà di scendere... come del resto farà il sangue dalle sue vene tagliate.


                                                                                          

09Eddie's

Il presente racconto non potrà essere pubblicato, o utilizzato in alcun altro modo, sia parzialmente che integralmente, senza il consenso dell'autore.