GELOSIA

   

Col treno

Partivi

Ed io

Non c’ero,

Gl’occhi avevi

Di stelle

E lo sguardo incerto.

Ero geloso

Che un altro

T’avesse fatta suo

Con una foto

Da finestrino,

Ed Io non c’ero.

L’ombra

Colpevole

Di quella gelosia

Ancora

Verso

Sui

Tuoi occhi incerti

Di dieci

Anni fa’.

Vincenzo Fidanza

La presente poesia non potrà essere pubblicata o utilizzata in qualsiasi altro modo, sia parzialmente che integralmente, senza il consenso dell'autore

Per avere informazioni su questo autore, o per leggere altre sue eventuali  pubblicazioni su Interactive People, fai clic Qui