Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

Giochi stupidi

E' domenica pomeriggio e non sapete cosa fare?
E' la tua festa del diciottesimo compleanno e nessuno si sta divertendo?
Nel tuo paese durante la settimana c'è poca vita?

Il buon Busca ti risolve questi stati d'animo negativi insegnandoti i giochi stupidi, una valida alternativa rispettivamente al pic-nic, al gioco della bottiglia e al suicidio

Bambini non eseguite realmente questi giochi, possono risultare letali o quantomeno molto pericolosi. Tutti i giochi sotto descritti sono frutto della mia mente malata ma nemmeno io li ho mai eseguiti, nemmeno un pazzo lo farebbe, quindi voi continuate a giocare alla playstation e lasciate queste beotate ai vostri simpatici amici maggiorenni, masochisti, sadici e irresponsabili.


PALLE INFUOCATE
(tratto dall'omonimo gioco della sit-com "Friends")

Occorrente:
- Una palla qualsiasi (da tennis, da calcio, da basket, da bowling, ecc.)
- Materiale infiammabile (alcool, benzina, petrolio, grappa, ecc.)
- Guantoni da baseball o guanti per impugnare teglie o padelle calde
- Un coltello da cucina
- Imbecillità generale
- Ampia stanza possibilmente altrui
- Accendino o fiammifero

N° di giocatori:
- Da 2 giocatori in su

Età minima:
- 18 anni

Svolgimento del gioco:
- Ci si dispone in un ampia stanza in cerchio (in segmento nel caso dei due giocatori, a triangolo dei tre, a quadrato dei quattro e così via coi poligoni regolari fino ad approssimarsi ad una circonferenza) e ci si infila il guantone nella mano con la quale si è più scarsi nel giocare a palla (sinistra per i destri, destra per i mancini) per aumentare la difficoltà. Si elegge il gran Guru con il metodo Hansel. Hansel era un tipo tedesco che non sapendo contare aveva ideato questo nuovo metodo per scegliere chi far stare sotto a nascondino senza fare la conta. Funziona così : a turno ognuno dei giocatori dice una parola a caso. Se il primo dice "misogino" o "scarabocchio" viene immediatamente eletto Guru, mentre se dice qualsiasi altra parola tranne "champagne" si passa al giocatore alla sua destra. Se dice "champagne" viene pugnalato al cuore con un coltello da cucina e si passa a quello alla sua destra (nota bene: in questo caso si perdono dei giocatori). Il secondo giocatore fa lo stesso e si va avanti fino a quando uno non pronuncia "misogino" o "scarabocchio" o fino a quando rimane in vita un giocatore solo perchè gli altri hanno tutti detto "champagne" oppure fino a quando il più grosso del gruppo si impone sul gracilino obbligandolo a stare sotto. Questo metodo, in mancanza di evidenti superiorità fisiche tra un giocatore è l'altro, può durare alcune ore e spesso si fa a botte e il gioco finisce ancora prima di cominciare, ma d'altra parte è un metodo così divertente che ogni volta ci scappa un pugnalato e tutti attorno si ride. Eletto il Guru, i superstiti al sorteggio si dispongono mentre egli prepara la palla infuocata, impregnandola di liquido infiammabile. A un certo punto egli urla :"IO SONO IL FUOCO!" e accende la palla con l'accendino tenendola con il guantone e comincia a tirarla in faccia agli altri che possono difendersi solo con il guantone. A loro volta gli altri si lanciano la palla tra di loro e al Guru cercando di ustionare il più possibile il prossimo. Alla fine vince chi riesce a bruciare completamente i capelli di tutti gli altri, oppure a bruciare capelli, barba, ciglie, sopracciglie e peli del naso al Guru. Vale anche colpire i corpi di quelli pugnalati durante il sorteggio. Il bello di questo gioco è la variante con palla da bowling perchè si aggiunge al dolore delle ustioni anche svariati ematomi e slogature di polsi (infatti chi ha inventato questo intelligente gioco ha preferito danneggiare la mano che non si usa per scrivere e lavorare perchè in fondo è un gioco e non bisogna farsi male). Si fa inoltre più interessante se si cosparge il pavimento di benzina e si fa che chi fa cadere la palla viene eliminato, ma in questo caso spesso appena cade si eliminano automaticamente tutti perchè la casa va a fuoco.

Voto Busca : 6

Commento breve :
- Molto divertente all'inizio e nel sorteggio ma poi diventa ripetitivo e inoltre bisogna aspettare mesi fra una partita e l'altra per fare ricrescere i capelli, sconsigliato.

 

IL RAGAZZO DELLA TIPA DISINIBITA

Occorrente:
- Un ragazzo molto grosso e cattivo fidanzato con una tipa facile
- Un coltello da cucina
- Un telefono

N° di giocatori:
- Quanti se ne vuole per il sorteggio e poi uno solo per il gioco vero e proprio.

Età minima:
- 14 anni

Svolgimento del gioco:
- Dopo aver sorteggiato il giocatore con il metodo Hansel, si prende un telefono e si fa il numero del ragazzo geloso, ovunque esso sia. Quando risponde, il giocatore estratto (che viene chiamato "il Pazzo") è obbligato (pena la squalifica e l'accoltellamento) a dire : "Ciao brutto scemo, ieri sera sono andato a letto con la tua ragazza. Ti ricordi tutte quelle volte che ti ha detto che aveva mal di testa? Non era vero, l'avevo sfiancata io tutto il pomeriggio. Inoltre mi ha detto che sei poco dotato. Tua mamma è grassa e sei stupido. Io mi chiamo... " e a fornire il suo nome e cognome, telefono, indirizzo e tutto quanto può essere utile al geloso per trovarlo. Il Pazzo può quindi riattaccare e ha 6 mesi di tempo nei quali deve riuscire ad andare a letto con la ragazza del geloso e contemporaneamente deve riuscire a sopravvivere al cattivone. Se ce la fa gli altri (quelli del sorteggio) tutti assieme sistemeranno il geloso a suon di cazzotti e di sorteggi Hansel, mentre se fallisce tutti gli altri andranno a letto con la sua ragazza e giocheranno con lui a palle infuocate in dieci contro uno. Per vivacizzare il gioco si può impregnare il telefono di benzina e dargli fuoco mentre deve chiamare il ragazzo oppure legarlo a un palo sotto la casa del ragazzo geloso appena dopo la telefonata.

Voto Busca : 6

Commento breve :
- Bella la versione con telefono infiammato, ma è un gioco secondo me troppo truculento.

 

LA VARIANTE YOUNG DEL GIOCO DELLA BOTTIGLIA

Occorrente:
- Un coltello da cucina
- Una bottiglia
- Benzina
- Un cane
- Platinette
- Marzullo

N° di giocatori:
- Rigorosamente dispari

Età minima:
- 20 anni

Svolgimento del gioco:
- Dopo aver sorteggiato chi deve procurarsi la bottiglia con il metodo Hansel (che come in tutti i miei giochi stupidi è il vero fulcro del gioco, vedi "palle infuocate"), ci si siede tutti in tondo attorno alla bottiglia tranne uno, quello la cui somma delle singole cifre della sua altezza espressa in cm fa 18 (ad esempio uno alto 189 cm, si ha 1+8+9=18) il quale viene fatto mordere a più riprese dal cane. In caso di più persone con questa caratteristica si prenderà quello che ha come nome di battesimo quello di un grande della musica italiana. Nel caso vi sia più di un giocatore con questa caratteristica (ad esempio Adriano e Lucio) come al solito quello più grosso si imporrà sul più gracile facendolo mordere da Wolfgang (il cane). Dopo questo divertente preambolo si passa al gioco vero e proprio. Tutti in tondo alla bottiglia (Wolfgang compreso) la si prende e la si fa roteare. I più esuberanti possono incendiare la bottiglia riempendola di benzina, ma spesso questo compromette il gioco vero e proprio anche se in fondo non importa a nessuno perchè il fuoco eccita sempre un po' la parte bambina che è in tutti noi. Se un concorrente maschio viene indicato dalla bottiglia lanciata da un maschio può subire una di queste tre cose (a sua scelta): 1) Gli viene messo un raudo acceso nelle mutande. 2) Viene imbottito di Viagra e chiuso in una stanza con Platinette. 3) Viene intervistato da Marzullo. In pratica tutti scelgono il raudo. Se un concorrente maschio viene indicato dalla bottiglia lanciata da una femmina lei deve dare un bacio sulla bocca a Wolfgang. Se una femmina viene indicata dalla bottiglia lanciata da un maschio, egli le può fare tutto quello che vuole, solitamente le cose più richieste sono farsi rifare il letto, farsi preparare qualche manicaretto o farsi cantare "Birth Ritual" dei Soundgarden, non ho mai capito perchè proprio quella canzone, eppure ciò accade nel 97 % dei casi. Ma la cosa più bella è quando una femmina indica una femmina. Qui ci sono tre varianti. La prima (Variante di Pascal) è quella in cui tutti i giocatori che hanno una basetta più lunga di 4 cm devono bruciarsela cantando "Ti amo, ti amo" di Alexia mentre tutti gli altri devono appoggiare la mano sinistra sulla spalla di chi è alla propria destra ed enunciare il teorema di Lagrange. Chi non lo sa viene buttato dalla finestra senza troppi complimenti. La seconda (Variante di Kronecker) è quella in cui tutti quelli che hanno avuto un figlio illegittimo devono confessarlo e inoltre sono obbligati ad andare a letto con Roberta del "Grande Fratello". La terza (Variante di Richter) è quella in cui tutte le persone che hanno avuto una relazione sentimentale con qualcun'altro dei partecipanti si alzano in piedi a turno e sputtanano completamente l'ex-partner raccontando tutti i particolari imbarazzanti. Alla fine è un gioco stupido, ma c'è il sorteggio Hansel all'inizio che lo rende speciale.

 Voto Busca : 7,5

Commento breve :
- Semplicemente il miglior gioco stupido che possiate fare, l'unica difficoltà è ricordarsi tutte le regole ed avere a casa propria Platinette e Marzullo (e Wolfgang).

 

IL GIOCO DELLA MANO MOZZA NEW

Occorrente :
- Un'accetta da boscaiolo
- Il n° 1 di Dylan Dog originale
- Una maglietta della Juventus
- Un coltello da cucina
- Una persona rassomigliante Bill Gates
- Un computer con accesso a internet
- Una parrucca rossa
- Un ceppo
- Una benda

N° di giocatori :
- Da quattro in su per il sorteggio, 4 per il gioco vero e proprio.

Età minima :
- 21 anni

Svolgimento del gioco :
- Dopo aver sorteggiato chi sono i quattro fortunati giocatori utilizzando il mitico metodo Hansel, che, come sempre, è la parte più divertente di ogni gioco stupido, si passa all'assegnazione dei ruoli principali. Se la persona rassomigliante Bill Gates è stato ucciso nel sorteggio come solitamente accade si recluta un qualsiasi laureando in ingegneria elettronica e si caccia quello dei quattro che ha la parlata più simile a quella di Berlusconi. Egli farà appunto la parte di Bill Gates. Quello con meno capelli farà la parte di Zinedine Zidane indossando la maglia della Juve. In caso di parità di numero di capelli si ricorrerà ad una partita a palle infuocate precedente in cui lo sconfitto interpreterà Zidane. Le restanti due persone diranno ad alta voce il nome di un ex-presidente americano; quello che ha detto il nome con più consonanti interpreta Sarah Ferguson (mettendosi la parrucca) mentre l'altro può finalmente avere l'accetta da boscaiolo essendo eletto Gran Buscarino della partita.
Arrivati a questo divertente punto bisogna posizionare il PC al centro della stanza e cominciare il gioco. Zidane deve correre continuamente nella stanza attorno al computer mentre Gates e Sarah si collegano ad internet con alle spalle il Gran Buscarino che li sorveglia attentamente impugnando l'accetta. Dopo una breve visita al mio sito (obbligatoria) e dopo essersi grassamente divertiti si arriva al dunque. Innanzitutto si ritira il PC e si ferma Zidane perchè tutto quello fatto finora era puramente coreografico, poi ci si dispone ad evolvente di cerchio o trocoide a seconda della sessualità dichiarata da Sarah. Il Gran Buscarino si dispone ortogonalmente alla bisettrice dell'angolo formato dalle due semirette passanti per il baricentro di Zidane e Gates e il punto luce più vicino. A questo punto lo si benda e gli altri tre sono liberi di vagare per la stanza. Ad un certo punto il Gran Buscarino urlando "Un due tre stella!" mena una possente accettata nella direzione dettata dal suo istinto. Il bello è che, anche se non si sa come, in questo impeto di scaltrezza egli riesce sempre a mozzare una mano senza ledere altre parti del corpo. Fatto sta che subito dopo gli altri 3 devono mettere le mani dietro la schiena e quello che è stato colpito deve riuscire a non farsi beccare, pena il mozzamento dell'altra mano. Questa è la parte più divertente del gioco, perchè ci sono due persone perfettamente sane che ne deridono un'altra che è stata orrendamente mutilata ma che non deve darlo a vedere e quindi si sforza di non piangere e cerca di non far vedere che sanguina. Alla fine se il Gran Buscarino indovina vince 512 milioni di Dracme, il n°1 di Dylan Dog (che sono comunque quasi 100000 lire) e può mozzare l'altra mano allo sfortunato, mentre se sbaglia si va tutti assieme a prendere una birra al bar e ci si ride sopra. Interessante anche la variante con PC e accetta infuocate. 

Voto Busca : 6

Commento breve : 

- Troppo cruento anche per sadici malati mentali e poi tutti hanno schifo a raccogliere la mano mozzata, c'è comunque sempre il sorteggio Hansel che fa da padrone.

 

 

 

 

 

Questa pagina è dedicata alla memoria di Theodor Hansel (1968-1981), sorpreso nell'ordinare un Moet & Chandon durante un sorteggio per una partita a nascondino.