Guida a X-Files
navi credits informazioni sul sito home page prima serie seconda serie terza serie quarta serie quinta serie il film sesta serie settima serie ottava serie nona serie
  8X01 Within
  8X02 Without
  8X03 Patience
  8X04 Roadrunners
  8X05 Invocation
  8X06 Redrum
  8X07 Via Negativa
  8X08 Surekill
  8X09 Salvage
  8X10 Badlaa
  8X11 The Gift
  8X12 Medusa
  8X13 Per Manum
  8X14 This is Not Happening
  8X15 DeadAlive
  8X16 Three Words
  8X17 Empedocles
  8X18 Vienen
  8X19 Alone
  8X20 Essence
  8X21 Existence
8x07 Via Negativa \ Via Negativa
Prima visione USA : 17 dicembre 2000 / Prima visione Italiana : 13 maggio 2001



In breve:
     Lavorando senza l'aiuto di Scully, Doggette e Skinner cercando di fermare il misterioso susseguirsi di omicidi collegati al leader di una setta religiosa, che si basa sull'assunzione di droghe, in cui l'assassino non lascia tracce sulle scene dei delitti.

Riassunto:
      L'agente Jim Leeds Ŕ profondamente addormentato nell'auto di servizio quando il suo collega, Angus Stedman, batte sul finestrino per svegliarlo. C'Ŕ stato del movimento nella casa che sorvegliano. Si introducono silenziosamente e trovano venti persone uccise i cui crani sono stati sfondati. Stedman sente una presenza dietro di lui, si gira e vede un uomo con in mano un'ascia primitiva. Leeds sente il suo grido e corre attraverso il corridoio. Stedman giace in un lago di sangue. La sua testa ha la stessa fatale ferita degli altri corpi. Leeds vede l'uomo, che ora ha un terzo occhio nel centro della fronte. L'uomo solleva l'ascia e la cala su Leeds.
      Quella stessa notte, Doggett viene svegliato dalla telefonata di Scully alle 4: 24. Skinner vuole il suo aiuto su un caso. Un agente Ŕ stato ucciso mentre sorvegliava la sede di un culto religioso a Pittsburgh. Lei non pu˛ unirsi a loro nelle indagini a causa "di un problema inaspettato." Scully non gli dice che Ŕ stata ricoverata in ospedale. La mattina seguente, Doggett arriva sulla scena del crimine per incontrare Skinner. Il corpo dell'agente Leeds Ŕ dentro la sua auto, che era chiusa a chiave dall'interno. Gli indizi conducono Doggett a credere che l'assassinio non sia avvenuto nell'auto. "Tutto questo Ŕ molto strano," afferma. Si recano presso l'orribile scena all'interno della casa, dove sono stati uccisi con un singolo colpo alla testa tutti e venti i membri del culto. Il leader del culto, Anthony Tipet, Ŕ scomparso. L'agente Crane afferma che il collega di Leeds non Ŕ stato trovato. Doggett e Skinner irrompono nell'appartamento di Stedman, ma l'agente Ŕ stato ucciso con lo stesso colpo alla testa di Leeds. La porta di Stedman era chiuso con la catena dall'interno.
      Tornati a Washington, Skinner e Doggett ragguagliano il Vicedirettore Kersh sul caso. L'assassino non ha lasciato nessuna traccia o prova. Skinner ipotizza che forse l'uso di una potente droga allucinogena, l'Iboga, da parte di Tipet abbia permesso alla consapevolezza dell'uomo di essere rimossa dal suo corpo. Questo avrebbe potuto permettergli di attaccare inosservato. Kersh presume che questa strampalata teoria sia di Scully. Nel frattempo, Tipet passa vicino ad un senzatetto su una strada di Pittsburgh. Usa un telefono pubblico per chiamare il laboratorio di Andre Bormanis. "E' colpa tua," dice Tipet alla segreteria. Bormanis ascolta, pietrificato. Bormanis prende quindi un rasoio e si incide una croce sulla propria fronte. Tipet passa nuovamente vicino al senzatetto, ma questa volta appare il terzo occhio di Tipet. Improvvisamente il marciapiede si trasforma in sabbia mobile ed il senzatetto sprofonda. Tipet solleva l'ascia e lo colpisce.
      Quando Skinner gli dice che Scully si presa dei giorni per motivi personali, Doggett si arrabbia. Crede che Scully e Skinner gli stiano nascondendo qualcosa. Skinner viene a conoscenza della morte del senzatetto avvenuta con la stessa ferita alla testa. BenchŔ Doggett sia scettico, Skinner gli chiede di supporre che questa droga permetta realmente allo spirito di Tipet di essere in uno luogo mentre il corpo Ŕ in un altro. Rintracciano l'ultima chiamata fatta dal telefono pubblico ad Andre Bormanis, un pregiudicato spacciatore di droga. Skinner e Doggett vanno nel laboratorio di Bormanis e gli chiedono di Tipet. Notano che ha una cicatrice sulla fronte. Secondo Bormanis, Tipet era il solo in grado di prendere una droga che permetta di raggiungere le profonditÓ dell'anima. Bormanis chiede di essere protetto quando viene gettato in una cella. Doggett trova delle impronte di sangue nel corridoio della prigione, e le segue fino a Tipet che Ŕ sospeso in aria a gambe incrociate. Tipet apre tutti e tre gli occhi e guarda diritto verso Doggett. Doggett getta uno sguardo verso il basso e vede che le impronte sono lasciate dalle proprie scarpe. Si guarda le mani e si rende conto di reggere la testa decapitata di Scully. Skinner lo sveglia - era solo un sogno. Scully Ŕ al telefono e dice a Doggett di avere fiducia nel suo istinto. Questo spinge Doggett a pensare che Bormanis stesse provando a non addormentarsi.
      Bormanis vede Tipet nella sua cella. Improvvisamente uno sciame di ratti attacca Bormains che viene mangiato vivo. Doggett corre verso la cella, ma Bormanis Ŕ stato ucciso dallo stesso colpo al cranio. Doggett trova i Guerrieri Solitari nell'ufficio di Mulder. Scully li ha mandati per aiutarelo sul caso. Spiegano l'idea che un terzo occhio porterebbe portare una persona pi¨ vicino a Dio. Doggett ipotizza che Tipet creda veramente di aver aperto il proprio terzo occhio, e quindi invadendo i sogni di altre persone, potrebbe fare in modo che i loro peggiori incubi diventino reali. Doggett insiste che Tipet potrebbe volere dell'altra Iboga per continuare a uccidere. Sorride verso i Guerrieri Solitari. "Questo Ŕ quello che penserebbe Mulder, giusto?" dice, prima di lasciarli per recarsi al laboratorio di Bormanis.
      Doggett e Skinner arrivano al laboratorio e trovano Tipet posizionato sopra un tavolo con una sega a disco. Gli ordinano di allontanarsi dalla lama. "Voglio che questo finisca, ma io non posso fermarlo," rimpiange. Tipet dice che Doggett comprende, e Doggett capisce che Tipet sa del suo sogno. Tipet si china sopra al tavolo e la lama taglia la sua pelle. Doggett lo tira via e lo porta all'ospedale. Mentre firma l'accettazione di Tipet, Doggett vede il nome di Scully sull'elenco. E' stata ricoverata per degli acuti dolori addominali. Doggett riferisce a Kersh che Tipet rendeva reali ipeggiori incubi delle persone attraverso l'uso della droga. Dal momento che Tipet Ŕ in custodia, Kersh chiude il caso, ma Doggett chiede che sia tenuto aperto. Spiega infatti che non Ŕ stata trovata alcuna prova. Tuttavia Kersh non vuole aver nulla a che fare con un caso inspiegato e lo chiude. Confuso dai propri sogni, Doggett lascia un messaggio sulla segreteria di Scully, dicendole che sa che il caso non Ŕ realmente concluso.
      Mentre si guarda allo specchio, Doggett vede Tipet dietro di lui. Quando si gira, l'uomo Ŕ sparito. Doggett va a letto e non vede Tipet in attesa alla base delle scale con l'ascia. Doggett si sveglia di mattina e si vestiti per andare al lavoro. La sua immagine riflessa guarda verso di lui mostrando un terzo occhio sulla fronte di Doggett. I suoi occhi si allargano shoccati, e tutti e tre battono le palpebre increduli. Quindi l'occhio scompare. Va all'FBI e va nell'ufficio di Skinner un po' stordito. "Non sono sicuro di essere sveglio," dice al vicedirettore. Doggett narra della vista di Tipet nella sua casa con un'ascia, e sente che l'uomo pu˛ guardare all'interno dei suoi sogni. Skinner cerca di convincerlo che ha bisogno di andare casa e di fare una bella dormita. Doggett cammina attraverso un corridoio dell'FBI stranamente deserto al secondo piano. Le estremitÓ del corridoio sembrano scomparire all'infinito. Il suono di passi eccheggianti rivela la presenza di Tipet, che bisbiglia parlando alla rovescia "Lei sta per morire." Doggett, anche lui parlando alla rovescia, gli dice che non glielo lascerÓ fare. Tipet risponde che sarÓ Doggett che ucciderÓ Scully. Doggett chiude i suoi occhi, si porta le mani sulla faccia preso dall'angoscia. Lascia cadere le mani e vede che ora si trova nel condominio di Scully. Le sue mani, macchiate di sangue, brandiscono l'ascia. Una profonda luce blu lampeggia dentro e fuori dalle finestre, ed il pianto senza fine di un bambino riempie la stanza. Le lacrime che sgorgano dagli occhi di Doggett gli fanno capire perchŔ sta sognando questo. Scully Ŕ addormentato nel letto e Doggett tiene l'ascia su di lei. Prende una decisione, e lascia cadere l'ascia. Quindi la solleva sopra la sua testa e la cala su se stesso. Prima di colpirsi, viene svegliato da Scully nella sua casa. Lascia uscire un profondo sospiro, e le dice che gli ha appena salvato la vita. Lei afferma di averlo soltanto svegliato per dirgli che Tipet Ŕ morto. Doggett Ŕ stato spaventato dalle violente immagini del suo incubo, ma pensa che forse qualcunaltro le abbia messe lÓ. "Ha fatto un brutto sogno, Agente Doggett," gli dice Scully. "Ma Ŕ stato solo un sogno."

Scritto da : Frank Spotnitz
Regia di: Tony Wharmby

Protagonisti:
Dana Scully (Gillian Anderson)
John Doggett (Robert Patrick)

Ospiti speciali:
Vicedirettore Walter S. Skinner (Mitch Pileggi)
Andre Bormanis (Grant Heslov)
Anthony Tipet (Keith Szarabajka)
Vicedirettore Kersh (James Pickens, Jr.)
Frohike (Tom Braidwood)
Langly (Dean Haglund)
Byers (Bruce Harwood)
Agente Gene Crane (Kirk B.R. Woller)
Agente anziano (Wayne Alexander)
Agente James Leeds (Kevin McClatchy)
Agente Angus Stedman (Lawrence Le John)
Uomo senzatetto (Wayne A. King)
Dottore del pronto soccorso (Christopher Jacobs)
Infermiera (Mary Ostrow)
top
X-Files è un marchio registrato della Twentieth Century Fox Film Corporation.