E' stato un sogno! Un sogno quasi una realtÓ! Una visione da far riflettere, appena sveglio, rievocando le immagini del sogno e, quasi incredulo, si riprende la via di tutti i giorni. Ma, notando alcuni atteggiamenti di persone componenti la definita: "societÓ civile", mi ritorna in mente il sogno.
Non Ŕ possibile che gli animali della foresta possano organizzarsi, democraticamente, e stabilire delle leggi al fine di armonizzare il tanto decantato: " REGNO ANIMALE "!!
L 'uomo Ŕ un animale ragionevole e deve distinguersi dal resto degli esseri viventi. Ma quante lezioni ci vengono do questo regno animale: nella vallata, sui monti, anche in mezzo a noi... gli animali domestici!!
L 'attuazione della democrazia, in modo imperfetto, ci riserva brutti scherzi. E' sufficiente una manciata di voti per far sedere sulla poltrona di comando chi, per tutta la vita, dovrebbe apprendere, umilmente, considerate le sue basi di semianalfabeta.
Si va avanti nella civiltÓ e nel progresso se contribuiremo, dando ci˛ che si possiede, ed evitando di indossare un abito che ci va troppo stretto.
Leggendo le poesie ed ammirando gli straordinari disegni del Prof. Pino Miniaci, tutti noi ci renderemo conto della giustezza delle osservazioni espresse

Pensaci....... PaisÓ

   

   

  Amici chi leji sti strani versi
     Tu chi anzi tutti l'animali
      L 'omini a iddri su tutti guali
    'Un stinnu - comu cridie - diversi!!!
 

    Pensannuce 'a peddra mi s'ammuscia:
    "'U ciucciu chi se minta 'a pelliccia!!"
    Appena raglia iddru se canuscia!!
    E... A mortadella cefannu 'a ciccia.

Si si natu ppe fare 'u ciabbattinu
 L 'insegnante falegname - 'u prufessure
L'impiegatu - 'u sartu - 'u contadinu
SÚdate... lavura... caccia cca' 'u sudure!!

  Applica stu dittu e... fa sapune
   E' difficile fare 'u sapientune

CLICCA PER ANDARE ALL'INDICE