Per sapere il motivo di queste integrazioni, oltre la mia esperienza, clicca QUI
Per sapere cosa è il PRIMO FLAGELLO umano che si chiama CAFFE'
clicca
QUI Leggi quanto riporta il sito PAGINE MEDICHE "area medica" della CAFFEINA Clicca QUI inoltre è un INSETTICIDA Clicca QUI e lo ZUCCHERO: dannoso e tossico come il CAFFE', l'ALCOOL ed il TABACCO Clicca QUI

Per un articolo del 17 ottobre 2013 che cita questi GRANDI SCIENZIATI del secolo scorso: clicca QUI

Peccato che TUTTI questi signori non abbiano saputo che TUTTI questi "ALIMENTI ESSENZIALI" cui hanno dedicato anni di ricerche (se maschi), che un loro organo li manipolava per produrre il prodotto più importante per la loro procreazione:
lo SPERMA
Sono certo che sapendolo le loro ricerche sarebbero state con ben altri risultati come invece lo sono stati per me.
clicca QUI

Ma non solo questo, peccato che non avessero saputo che il GERME cosidetto del grano che è il GERME di ogni SEME VEGETALE al mondo contiene ciò che contiene lo SPERMA maschile animale fuorchè l'ACIDO ASCORBICO che è sostituita dalla vitamina E, poichè i semi anzichè essere a base di acqua lo sono a base di olio. clicca QUI

Ancora un'altra informazione sarebbe servita a migliorare le loro esperienze: conoscere la vitamina D3 di cui ora noi sappiamo di essere TUTTI CARENTI.
La così detta vitamina del SOLE, fonte di vita per TUTTI gli esseri viventi. 
 clicca QUI

Ed ora ecco le esperienze dal 1990 al 1999. Qui troverete tutto sulle potenzialità dell Acido Ascorbico ... buona navigazione ...   clicca QUI

Poi su questa pagina che ritengo MOLTO IMPORTANTE, trovi la storia ad iniziare dal 1935, due 2 anni dopo la scoperta di questo ACIDO ASCORBICO, fatta dallo scienziato Premio Nobel Albert Szent-Gyorgyi (1893-1986) fatta nel "Le prime prove di estrazione furono fatte nel 1931 quando la stagione di raccolta era alla fine e fornirono pochi grammi; l'anno dopo l'estrazione cominciò all'inizio della campagna agricola e fornì qualche chilogrammo di acido ascorbico che poté essere distribuito ad altri laboratori."  clicca QUI

Prima di tutto non posso non riportare un articolo che parla dello scopritore Albert Szent-Gyorgyi, premio Nobel per la medicina nel 1937 per la scoperta di questo ACIDO ASCORBICO, così chiamato da lui. clicca QUI

Ora riporto quì un insieme di libri, con un piccolo saggio del contenuto, formato *.PDF degli scienziati Linus Pauling, Irwin Stone, Robert F. Cathcart e Fred R. Klenner tradotti in italiano in modo da poter avere una giusta informazione in merito all'ACIDO ASCORBICO. A questi aggiungo il professor Pierre Delbert ed il dottor Marco Rho per il CLORURO DI MAGNESIO, altro ALIMENTO molto importante. Mi permetto di aggiungere il dottor Abram Hoffer che ha guarito moltissime persone con la vitamina B3 o NIACINA curandole da PRESSIONE SANGUIGNA ALTA, ARTRITE E REUMATISMI (FIBROMIOSITE), COLESTEROLO, TRIGLIGERIDI, SCHIZOFRENIA, DEPRESSIONE ED ALTRO, ma purtroppo non l'ALCOLISMO. Ha risposto alla domanda: "AWS: Le vitamine sono state accusate di essere in qualche modo realmente pericolose.
AH: Sono veramente impressionato della preoccupazione di alcuni scienziati rispetto a queste "pericolose" vitamine. Vorrei che fossero più preoccupati per quei pericolosi veleni chiamati farmaci. Ogni flacone di pillole dovrebbero avere una etichetta veleno con teschio e ossa, e "VELENO" scritto a grandi lettere."
Aggiungo anche con piacere il Dr. Dwight Lundell che è stato a capo del personale e Primario di Chirurgia all’Heart Hospital Banner, Mesa, AZ. Il suo studio privato, Cardiac Care Center si trova a Mesa, AZ.
Naturalmente non possiamo dimenticarci del dott. Archie Kalokerinos per la sua esperienza personale sui vaccini.

Linus Pauling: COME VIVERE PIU' A LUNGO E SENTIRSI MEGLIO
Non lasciatevi fuorviare nè dalle autorità mediche nè dai politici: rendetevi conto con i vostri occhi di come stanno le cose, e prendete le vostre decisioni sul come vivere una vita felice e sul modo di lavorare per un mondo migliore.clicca
QUI

Linus Pauling: vuole chiarire un concetto, cioè: quando 20 anni fa prendeva 10 grammi di vitamina C al giorno, analizzò per 24 ore le sue urine constatando che di vitamina C ne aveva persa solo il 15% cioè un grammo e mezzo, il resto era servito per il beneficio del suo corpo. Quindi, dice Linus Pauling, non è affatto vero quello che dicono medici ed i nutrizionisti autorevoli che oltre i 1500 milligrammi di vitamina C il resto viene eliminato con le urine. clicca QUI per il video in inglese.

Linus Pauling: L'ultima intervista. clicca QUI

Linus Pauling: Stessa intervista riportata da un altro informatore:
CHOWKA: Possiamo pensare che la diminuzione dell'incidenza delle malattie cardiocircolatorie in questo paese e' dovuta al fatto che gli americani prendono più integratori vitaminici e in particolar modo la vitamina C?
PAULING: Oh, si. Nel 1979, Emil Ginter (Ph.D.) pubblico' una lettera dicendo che c'era un parallelismo tra la diminuita mortalità a causa di malattie cardiocircolatorie e l'aumentata assunzione di vitamina C negli Stati Uniti.
CHOWKA: Per molti anni lei e i suoi colleghi avete affrontato una battaglia contro il potere della medicina ufficiale per portare alla conoscenza di tutti le sue idee sulla vitamina C e per la medicina nutrizionale in generale.
PAULING: Io penso che sta' cambiando. Gli scienziati tendono a seguire le mie raccomandazioni ma ho molti più problemi con l'establishment medico. Sembrano essere prevenuti, non hanno la mente aperta rispetto all'informazione disponibile a riguardo delle vitamine e altri nutrienti in relazione a malattie come il cancro e molte altre.
Recentemente, durante l'ultimo anno, parte delle mie fatiche sono state dedicate a contrastare questa strana posizione dell'establishment medico: ora hanno accettato il fatto che gli antiossidanti assunti dall'alimentazione diminuiscono l'incidenza del cancro. Ma nei loro libri e articoli continuano a dire "ma non prendete integratori vitaminici". Questo e' completamente fuori da ogni logica secondo il mio punto di vista. Oltretutto non danno nessuna argomentazione valida per supportare queste dichiarazioni. Uno studio di James Enstrom (Ph.D.) e suoi associati mostra quanto possa essere efficace anche una piccola quantità in più di vitamina C assunta in forma di integratori (10).
clicca QUI

Irwin Stone: 50 ANNI DI RICERCHE SULL'ACIDO ASCORBICO E SULLA GENETICA DELLO SCORBUTO
I mammiferi con il gene intatto del GLO posseggono anche un meccanismo biochimico ereditario feedback, che aumenta la sintesi di ACIDO ASCORBICO da parte del fegato in risposta alle varie tipologie di stress. Questo meccanismo di feedback fu un'importante fattore nell'assicurare ai mammiferi la sopravvivenza e la dominazione sulla terra negli ultimi 165 milioni di anni di evoluzione. Vorrei mostrarvi a questo punto un campione di tre provette. La prima contiene la quantità di ACIDO ASCORBICO che un essere umano di 70 kg produce giornalmente dal fegato. La provetta è vuota. La seconda è piena per più della metà di ACIDO ASCORBICO, ovvero contiene 13.000 milligrammi (13 grammi) che una capra di 70 kg, in condizioni normali, produce giornalmente nel suo fegato. In condizioni di stress la provetta non sarebbe abbastanza capiente da contenere tutto l'ACIDO ASCORBICO prodotto. La terza piccola provetta contiene l'attuale RDA di ACIDO ASCORBICO, 60 milligrammi appena sufficienti per coprire la base della provetta. Questa è l'assunzione giornaliera per adulti umani del peso di 70 kg. raccomandato dai nutrizionisti, dai fisici e dal Consiglio per l'Alimentazione e la Nutrizione dell'Accademia Nazionale delle Scienze di Washington.
La mia dose giornaliera raccomandata di ACIDO ASCORBICO si avvicinerebbe molto a quella sintetizzata quotidianamente dai mammiferi con il gene del il GLO intatto. In condizioni di stress le dosi devono essere incrementate e l'aumento della dose può essere stabilito dal test di inTolleranza Intestinale (TI) del dott. Robert Cathcart. Ho preso per molti anni circa 20 grammi di ACIDO ASCORBICO giornalmente, oltre trecento volte l'attuale RDA, godendo sempre di ottima salute per tutto il periodo. 
Nel 1974 diedi avvio alla pubblicazione delle mie tesi sulla leucemia mega-ascorbica. Nel 1975, in collaborazione con un mio caro amico, Wendell O.Belfield, Dottore in Veterinaria, scrissi una relazione per dimostrare il bisogno e gli ottimi risultati della terapia mega-ascorbica ottenuti in cani e gatti, nonostante essi siano dotati di gene intatto GLO. Scoprimmo che cani e gatti producono scarse dosi giornaliere di ACIDO ASCORBICO nel loro fegato, circa un quinto della quantità prodotta da altri mammiferi con il gene intatto del il GLO. Per molti anni Wendell continuò, da solo e con grande successo, ad utilizzare i mega-ascorbici nella cura del cimurro e della displasia dell'anca in cani di grande taglia. Recentemente ha anche risolto con dosi mega-ascorbiche, il problema della leucemia felina, prima causa di morte infantile nei gatti. Wendell, come i suoi colleghi nella medicina umana, ebbe problemi con le istituzioni mediche veterinarie. I suoi due libri sui cani (1981) e sui gatti (1983) sono dei classici per mantenere queste due razze in buona salute.   
clicca
QUI

Irwin Stone: LA GENETICA DELLO SCORBUTO E IL CANCRO
Uno studio recente mostra che durante l'evoluzione dei vertebrati c'è stato un aumento della domanda e della produzione di ACIDO ASCORBICO negli organismi, dal momento che dall'essere anfibi sono gradualmente diventati rettili, uccelli e mammiferi. Durante l'evoluzione l'ACIDO ASCORBICO fungeva da antistress e detossicante e manteneva l'omeostasi biochimica all'interno dell'organismo. clicca
QUI  

Irwin Stone: DOSI MASSICCE DI ASCORBATO NEL CONROLLO DELLA MORTALITA' DA LEUCEMIA
Ma cosa c'entra tutto questo con l'uso dell'ACIDO ASCORBICO nel trattamento della leucemia? Innanzitutto questi nuovi concetti di genetica stabiliscono una base scientifica per l'uso di dosi massicce di ACIDO ASCORBICO. La malattia genetica detta ipoascorbemia non può essere corretta completamente consumando unicamente cibi freschi. La frazione di ACIDO ASCORBICO presente nei cibi è così bassa che sarebbe fisicamente impossibile consumare quotidianamente il peso dei cibi freschi necessari per avere la quantità di grammi richiesta di tale sostanza. clicca QUI

Irwin Stone: LO SCORBUTO DEL FUMATORE: MEDICINA PREVENTIVE ORTOMOLECOLARE NEL FUMARE LE SIGARETTE
L'azione distruttiva del fumo di tabacco e dello stress da fumo sui livelli di ascorbato corporei, sia localmente che sistemicamente, è nota da tempo e dimostrata ripetutamente. Nel 1939, Strauss and Scheer (Strauss and Sceer, 1939) hanno riferito che dopo avere dato a 25 soggetti 200 mg di ACIDO ASCORBICO costoro, dopo aver fumato da una a tre sigarette, mostravano una costante e marcata riduzione di ascorbato nella urina escreta. Ciò indicava una distruzione dell'ascorbato somministrato da parte dei costituenti del fumo. clicca
QUI

Irwin Stone: LA MALATTIA GENETICA, L'IPOASCORBEMIA
La completa "correzzione" di questo difetto genetico (mancata produzione autonoma di ACIDO ASCRBICO dal fegato) è stata possibile solo negli ultimi trent'anni da quando l'ACIDO ASCORBICO PURO è diventato disponibile in grandi quantità. E' possibile ottenere la "correzzione" completa dipendendo solo dal cibo, come fonte esterna di ACIDO ASCORBICO, a causa delle scarse quantità presenti e delle limitazioni fisiche nel volume di cibo che si può ingerire. Nel corso di questi tren'anni NESSUNO HA INTRAPRESO UN PROGRAMMA per determinare gli effetti dell'assunzione a lungo termine di ACIDO ASCORBICO sull'uomo, in quantità simili a quelle sintetizzate dai mammiferi in condizioni normali e di stress. Nei migliaia di documenti comparsi in questi tre decenni dalla scoperta dell'ACIDO ASCORBICO, ci sono solo scarse informazioni riguardo alle quantità prodotte dal metabolismo dei mammiferi. Tutt'ora le opinioni relative agli approssimativi livelli ottimali di assunzione per l'UOMO differiscono di molto (Consiglio Nazionale delle Ricerche, 1964). D'altro canto, si è sviluppata una vasta letteratura alla ricerca di dosi minime di ACIDO ASCORBICO necessarie a prevenire la comparsa dei sintomi dello scorbuto conclamato. Una sostanza come l'ACIDO ASCORBICO, con ampie e vitali funzioni in così tanti processi biochimici vitali, sembrerebbe avere un ruolo più utile per l'UOMO che non solo quello di prevenire lo scorbuto. clicca
QUI

Irwin Stone: LA STORIA NATURALE DELL'ACIDO ASCORBICO NELL'EVOLUZIONE DEI MAMMIFERI E DEI PRIMATI E SUO SIGNIFICATO PER L'UOMO CONTEMPORANEO
L'acido ascorbico è una sostanza ubiquitaria fondamentale nel processo vitale. Tutti gli organismi viventi o la producono, o la prendono dal nutrimento oppure periscono. I sistemi enziomatici per la produzione dell'acido ascorbico sono di antica origine e si sono formati molto presto nello sviluppo del processo vitale su questo pianeta, probabilmente mentre le forme più altamente sviluppate erano ancora forme primitive unicellulari.
Ciascuno dei primitivi invertebrati ed organismi inferiori esaminati fin'ora ha dimostrato la presenza di acido ascorbico, Bourne and Allen; Bourne. In quasi tutti i vertebrati esaminati la produzione di acido ascorbico è la norma. Quelle poche specie che non possono produrre il proprio acido ascorbico soffrono di un difetto genetico nei loro sistemi di produzione enzimatica e devono ricevere una fornitura di acido ascorbico dai loro cibi oppure muoiono di scorbuto. clicca
QUI

Irwin Stone: SULLA EZIOLOGIA GENETICA DELLO SCORBUTO
Lo scorbuto è una malattia molto antica; era menzionata da Ippocrate (Hirsch, 1885) e gli egiziani avevano parecchi geroglifici per scrivere riguardo la malattia. (Ebbell), 1938; Bourne, 1944). Nel lungo periodo della preistoria e della storia umana, lo scorbuto aveva causato molte morti, aveva creato più sofferenza umana ed aveva alterato il corso della storia più di ogni altra singola causa.
In sostanza, la causa dello scorbuto è la incapacità del fegato umano di sintetizzare l'acido ascorbico. Questa sintesi è comune a quasi tutte le forme di vita ed è realizzata nel fegato della maggior parte dei mammiferi (Chatterjee et al., 1961). Questi mammiferi non possono normalmente contrarre lo scorbuto, non importa quanto poco acido ascorbico o vitamina C ci sia nella loro dieta. Essi fabbricano continuamente una provvista di questa importante sostanza fisiologica in quantità abbastanza grandi. clicca
QUI

Irwin Stone: L’approccio Ipoascorbemia-Kwashiorkor alla terapia della tossicodipendenza: uno studio pilota
UCaso 1. T.M., maschio, 23 anni. Usa droghe da 10 anni. A 15 anni ha usato eroina per una “botta” di fine-settimana. Allorché cominciò il nostro trattamento, aveva un’abitudine da 100$ al giorno. Aveva provato, in varie occasioni, i programmi ospedialieri di disintossicazione a base di metadone e Darvon liquido. Ogni volta questo programma di sostituzione dell’eroina con un altro narcotico falliva nel dargli un sollievo soddisfacente. La prima cosa che fece quando uscì dall’ospedale fu di iniettarsi eroina a causa dell’insaziabile bisogno e del sentirsi male per il metadone o il Darvon liquido. Al suo ingresso, fu fatto il test della sua urina per gli spillamenti urinari di ascorbato ed aminoacidi. Non c’era spillamento urinario, confermando la presenza di ipoascorbemia e di ipoaminoaciduria. Gli furono dati 25 grammi di ascorbato di sodio in dosi di 4 grammi insieme a vitamine, minerali ed ai supplementi di proteine. Dopo tre giorni di questo regime cominciò a mangiare ed a sentirsi molto meglio, a pensare con più chiarezza, dichiarando “non voglio più andare in giro a rubare” e iniziò ad avere un sonno riposante. L’ascorbato fu ridotto a 10 grammi al
giorno, al sesto giorno. E’ restato su questa dose di mantenimento per circa tre mesi ed è completamente privo di droga ed ha perso il suo “desiderio” di droga. Si è diplomato con il programma Manpower ed ora ha un impiego redditizio per la prima volta nella sua vita da adulto.
clicca
QUI  

Irwin Stone: SCORBUTO, LA CONNESSIONE COSMICA: UNA ANTICA SUPERNOVA E LA PRATICA DELLA MEDICINA NEL VENTESIMO SECOLO
La quantità di ascorbato prodotta ogni giorno nei vertebrati attuali è aumentata salendo nella scala evolutiva. L’aumento più grande è stato evidenziato nel passaggio tra i pigri rettili a sangue freddo ed i mammiferi a sangue caldo notevolmente più attivi. Gli anfibi ed i rettili sintetizzano l’ascorbato nei loro reni. Invece il luogo in cui i mammiferi attuali sintetizzano gli enzimi che producono l’ascorbato è il fegato. Questo cambiamento di sito di produzione sembra avere una importanza evolutiva. Quando iniziarono ad esistere i mammiferi a sangue caldo, attivi e grandemente stressati, nacque il problema di come fare a rifornirli quotidianamente di abbastanza acido ascorbico per far fronte agli stress e mantenere una omeostasi biochimica con il loro alto tasso di metabolismo. Il problema fu risolto nei primi mammiferi in modo pulito trasferendo il sito della produzione di ascorbato dai piccoli reni al fegato, il più grande organo nel corpo dei mammiferi. Venne creato un addizionale meccanismo di feedback biochimico in modo da aumentare la produzione di ascorbato nel fegato a seconda dei diversi livelli di stress. Queste mutazioni assicurarono non soltanto la sopravvivenza dei mammiferi per i successivi 165 milioni di anni, ma anche il loro dominio nel mondo. I moderni nutrizionisti e dottori dovrebbero notare che quei primi mammiferi che non produssero questo trasferimento dai reni al fegato si estinsero perché non furono in grado di produrre la dose quotidiana di ascorbato richiesta per la sopravvivenza. Gli uccelli attuali ci forniscono un esempio vivente del trasferimento della sintesi dell’ascorbato dai reni al fegato. Le più antiche specie nella scala evolutiva producevano l’ascorbato nei reni; le specie intermedie lo producevano sia nei reni che nel fegato, e le più recenti lo producono attualmente solo nel fegato. Alcuni uccelli tropicali, come il bul bul dal sottocoda rosso, hanno lo stesso difetto genetico dell’uomo e non possono produrre alcun ascorbato. Sono tra le poche specie di uccelli che possono morire di scorbuto.  clicca
QUI

Irwin Stone: "pagina 53/127------COLESTEROLO E ACIDO ASCORBICO------
McCormick ha creduto che un livello ottimale nel corpo di acido ascorbico offerto la migliore naturale significa di effettuare di nuovo tessuto sano e sostiene che l'iniziale intimale emorragia, precipitante trombosi, non si sarebbe verificato se un'adeguata profilassi utilizzano di acido ascorbico sono stati fatti per mantenere l'integrità del sistema cardiovascolare.
C'è un vasto corpo di ricerca pubblicato mostrando l'intimo rapporto tra acido ascorbico e metabolismo del colesterolo. In realtà, la ricerca pubblicata sul soggetto del rapporto di acido ascorbico ad una malattia cardiaca è così ampia che è abbastanza.
Impossibile recensirlo adeguatamente e ancora mantenere entro i limiti di dimensioni ragionevoli in questo capitolo.
Colesterolo è stato identificato come un importante costituente del deposito arterioso sopra un secolo fa (10). Già un 1913 fu dimostrato che colesterolo alimentazione per conigli portato in depositi ateroma in aorta (11). Nel 1953, un rapporto intimo tra acido ascorbico e la sintesi del colesterolo nelle cavie è stati mostrati da C.G. Re e il suo gruppo (12). Acido ascorbico depravazione notevolmente aumentato sintesi del colesterolo. Questa osservazione è stata confermata su cavie alimentati un aterogeno dieta (13). Questo gruppo trovato che maggiore sarà la privazione di acido ascorbico, più il colesterolo accumulato nei tessuti. La somministrazione di colesterolo ai conigli e guinea suini abbassa i livelli di acido ascorbico (14) nel corpo, e sembra l'aterosclerosi coronarica essere in parte un risultato possibile di ingestione carenza di acido ascorbico (15). Maggiore assunzione di acido ascorbico abbattere i livelli di colesterolo in conigli (16), cavie (17), ratti (18), e esseri umani (19).
Ulteriore conferma della capacità di acido ascorbico per ridurre i livelli di colesterolo è stato segnalati nel 1971 da R.O. Mumma e colleghe (20) e C.R. Spittle (20). Acido ascorbico solfato è stato trovato per essere un metabolita significativo di acido ascorbico nell'urina umana da E.M. Baker III e colleghe in 2971 (20). Saliva osservato che i livelli del siero di sangue di colesterolo potrebbe essere variata modificando l'assunzione di acido ascorbico. Ha suggerito che" l'aterosclerosi è un deficit a lungo termine (o saldo negativo) di vitamina C, che permette colesterolo livelli per costruire nel sistema arterioso e si traduce in cambiamenti in altre frazioni dei grassi".
pagina 59/127------"la reversibilità dell'aterosclerosi"------
Una carta più emozionante da G.C. Willis (20) apparve nel 1957 dal titolo "la reversibilità dell'aterosclerosi". In questo studio dell' aterosclerosi si è tolto alle cavie la possibilità di prodursi acido ascorbico. Alcune cavie sono state poi date grandi dosi di acido ascorbico e si è scoperto che in questi animali le lesioni aterosclerotiche inizio erano rapidamente riassorbito mentre le più avanzate placche aterosclerotiche sulle pareti delle arterie ha preso più tempo.
C'era un costante calo dell'incidenza delle lesioni in proporzione diretta per il durata della terapia di acido ascorbico. È il significato di queste osservazioni per uomo tremendo - hanno aperto la strada alla profilassi megascorbic di aterosclerosi - ma essi mai sono stati testati ulteriormente.
Naturalmente avvenimento arteriosclerosi sono trovato in molti diversi mammiferi oltre uomo. Un recente studio (21) ha dimostrato che c'è una marcata differenza tra malattia aterosclerotica in vari mammiferi rispetto ai vari primati, tra cui uomo. Depositi grassi svolgono un ruolo relativamente minore nelle lesioni che si verificano naturalmente osservate nelle arterie coronarie del cane, gatto, elefante e altri animali inferiori. In alcune delle questi animali ci sembra di non essere praticamente alcun coinvolgimento dei lipidi nelle arterie malate. Nei primati, deposizione di lipidi nella lesione arteriosclerotica è più marcata e distinta placche aterosclerotiche sviluppano nell'uomo. La differenza più significativa fisiologica tra il cane, gatto, elefante e altri animali inferiori e il gruppo di studi di primati e l'uomo è che l'ex gruppo di mammiferi è in grado di produrre acido ascorbico in loro fegati in grande quantità giornaliere mentre i primati utilizzati in questa indagine e l'uomo non può fare questo. Questo è solo un altro pertinente osservazione sull'importanza di questo sintetico enzima prodotto dal fegato dei mammiferi e il coinvolgimento vitale di acido ascorbico nella Genesi di aterosclerosi una simile osservazione è stata fatta nel 1961 (22) per quanto riguarda la risposta di ratti e cavie per lo sviluppo dell'aterosclerosi. Ratti sono noti per essere resistente alle modifiche aterosclerotiche, mentre non sono cavie. Qui ancora una volta la differenza tra queste due specie sono che il ratto è un buon produttore di acido ascorbico nel suo iter mentre la cavia, come l'uomo, è geneticamente incapace di farlo."  clicca
QUI    in inglese Clicca QUI

Robert F. Cathcart: VITAMINA C, DOSAGGIO FINO ALLA TOLLERANZA
Si descrive un metodo per l'utilizzo di vitamina C in quantità da essere al limite delle dosi che producono la diarrea (DOSAGGIO FINO ALLA TOLLERANZA INTESTINALE (TI)). La quantità di ACIDO ASCORBICO per via orale tollerato da un paziente senza che si manifesti diarrea aumenta in qualche modo proporzionalmente allo stress o alla tossicità della malattia. Dosi di ACIDO ASCORBICO fino alla (TI) Tolleranza Intestinale migliorano i sintomi acuti di parecchie malattie. Dosi inferiori spesso hanno poco effetto sui sintomi acuti, ma assistono il corpo nella gestione dello stress da malattia e possono ridurre la morbidità della malattia. clicca
QUI

Robert F. Cathcart: COME PREPARARE LA VITAMINA C PER ENDOVENA:  clicca QUI

Fred R. Klenner: POLMONITE VIRALE E SUO TRATTAMENTO CON LA VITAMINA C
Lo scopo di questo articolo è quello di delineare per questo tipo di infezione virale una forma di trattamento nuova e differente, trattamento che in 42 casi in un periodo di 5 anni ha fornito risultati eccellenti. Il trattamento ha un merito doppio per la semplicità della sua tempistica. Il rimedio usato è stata la vitamina C (ACIDO ASCORBICO) data in dosi massicce. Poichè è conoscenza comune è che si sono accertate variazioni individuali nell'assorbimento della vitamina C da parte del tratto intestinale ed in alcune condizioni patologiche variazioni ancora più grandi nei fattori di assorbimento, sono state usate le vie I.V. (Intra Venosa) ed I.M. (Intra Muscolare). clicca
QUI

Fred R. Klenner: STORIA E TERAPIE SEMPLICI CON LA VITAMINA C
Recentemente la Food and Drug Administration (FDA) ha pubblicato un "avvertimento" per cui troppo ascorbato di sodio potrebbe essere dannoso, facendo riferimento allo ione sodio. In risposta a ciò posso dichiarare che per molti anni ho assunto da 10 a 20 grammi di ascornato di sodio per bocca quotidianamente, ed ilmio sodio nel sangue rimane normale, Questi livelli sono controllati da un laboratorio approvato. 20 grammi ogni giorno e la mia urina rimane a/o appena sopra pH 6. clicca
QUI

Fred R. klennerpolmonite.pdf Klenner: Il trattamento della poliomielite e di altre malattie virali con la vitamina C
pag. 1/9------conclusioni su diverse malattie
In un articolo precedente, che riguardava le proprietà antagonistiche dell'ACIDO ASCORBICO rispetto al virus della poliomielite atipica, fi menzionato il fatto che altri tipi di infezioni virali hanno risposto in modo favorevole alla vitamina C. Questo articolo presenta queste conclusioni come pure i risultati di studi successivi sul virus della POLIOMIELITE, sui virus che causano il MORBILLO, gli ORECCHINI, la VARICELLA, l'HERPES ZOOSTER, l'HERPES SIMPLEX, e l'INFLUENZA. Verranno anche discussi ulteriori studi sul virus della POLIOMIELITE ATIPICA.
clicca
QUI

Fred R. Klenner: Grandi dosi di Vitamina C e le malattie virali
pag. 1/13------ACIDO ASCORBICO usato in grandi dosi
E' stato riportato che uno dei farmci derivati da muffe, oltre che essere un buon antibiotico, è una super vitamina. Al contrario, denotiamo che la Vitamina C, oltre che essere una vitamina essenziale, è un super antibiotico. clicca
QUI

Fred R. Klenner: Il significato dell’assunzione di grandi dosi
giornaliere di acido ascorbico
pag. 1/16------indicata l'AUTOGUARIGIONE ed Ippocrate
La American Medical Association, nella introduzione al Nostrums, Quackery and Pseudo-Medicine, dichiara: ”Nell’80-90% di tutti i casi di malanni umani, è probabile che l’individuo starà meglio sia che faccia qualcosa per la sua indisposizione, sia che non faccia nulla. Il potere guaritivo della natura, fortunatamente per la perpetuità biologica, funziona in questo modo.” Queste percentuali sono relative. L’aumentata popolazione e più grandi concentrazioni in termini di
modelli di vita, come pure altri tipi di insulti al corpo, cambieranno frequentemente questo indice.
Come medici abbiamo il dovere di fare tornare in salute il paziente, a prescindere dalla sua fortuna nell’auto-guarigione con diete o erbe. Ippocrate una volta dichiarò: “dei vari rimedi, i medici dovrebbero scegliere i meno sensazionali.” La vitamina C sembrerebbe soddisfare questa esigenza.
clicca QUI

Fred R. Klenner: L'uso della vitamina C come antibiotico
pag. 1/11------ACIDO ASCORBICO è il migliore ANTIBIOTICO al mondo
L'importanza della vitamina C come antibiotico e come precursore della formazione di anticorpi + priva di apprezzamento scientifico a causa della sua aemplicità ed a causa della riluttanza, di parte della professione medica, nell'impiegarla in dosi massicce e nel somministrarla, come gli altri antibiotici, giorno e notte. L'allergia è diventato un gran problema dell'avvento di farmaci derivati dalle muffe. IPPOCRATE dichiarò che il compito più alto della medicina era quello di fare stare bene il paziente. Egli dichiarò inoltre che, di vari rimedi, i dottori avrebbero docuto scegliere i meno sensazionali.
clicca
QUI

Irwin Stone: LA GENESI DEI MITI MEDICI
di Irwin Stone, P.C.- A., e A.Hoffaman, M.D., Ph.D.
Un mito medico è un dispositivo agressivo usato dalla medicina ortodossa per mantenere lo status quo ed impedire un progresso nella introduzione di terapie nuove e valide. E' la stessa tecnica e lo stesso pensiero disorganizzato usato dai chirurghi di un secolo fà nel rifiutare con violenza di lavarsi le mani prima di iniziare la chirurgia.
Il mito ha luogo in un qualunque trasandato lavoro sperimentale in vitro o in animale da cui si tirano vaste ed ingiustificate conclusioni sui possibili effetti sull'uomo. Non c'è mai implicata una qualche seria evidenza umana, solo pura speculazione. Il secondo passo è che i media delle notizie lo riprendono ed essendo più interessati al sensazionalismo che ai fatti, ingrandiscono queste speculazioni e terrorizzano un pubblico credulone. L'ulteriore ripetizione di queste ingiustificate conclusioni da parte della stampa medica le fornisce lo status di dogma medico che viene citato e ricitato.
La terapia e la medicina preventiva megascorbico e megavitaminica à stata particolarmente soggetta nel passato a questa sorta di attacco. Tre rapporti più prevenuti sono apparsi recentemente e saranno di base ai futuri attacchi. Essi suggeriscono che dosi "massicce" di acido ascorbico causano cancro, la gotta e causano lo scorbuto nei neonati di madri che consumano tali dosi. Queste speculazioni saranno sicuramente accettate, non come idee, ma come fatti, ed al pubblico sarà solennemente consigliato di evitare questi alti e pericolosi dosaggi. E ciò malgrado 23 anni di osservazioni cliniche (A.H.) su parecchie migliaia di pazienti che consumano "massicce" dosi giornaliere di ascorbato, che non sono riusciti a rilevare un singolo caso di scorbuto nei neonati o un qualsiasi seria tossicità legata a questa assunzione di ascorbato (Hoffer, 1971). Per questo motivo è essenziale esaminare più da vicino i tre rapporti.
Norkus et al. hanno completamente ignorato il lavoro clinico di klammer (1971) in oltre 300 casi di gravidanza e parto umani, in cui alle mamme venivano dati durante l'intera gravidanaza, il travaglio e post partum, da 4 a 15 grammi di ascorbato al giorno. La maggior parte aveva ricevuto anche un rinforzo tutto insieme I.V. (intraVena) di 10 grammi di ascorbato appena entrate in ospedale per il travaglio. Questo risultò in grandi benefici clinici nell'evitare gli usuali problemi clinici nella salute e nel travaglio della madre ed ha prodotto bimbi estremamente robusti e sani."
clicca QUI

Irwin Stone: HOMO SAPIENS ASCORBICUS, UN ROBUSTO MUTANTE UMANO CORRETTO BIOCHIMICAMENTE
A queste “sottospecie” indotte biochimicamente ho dato il nome di “Homo Sapiens Ascorbicus” per distinguerle dal resto della popolazione Homo Sapiens Scorbutica, in cui questo difetto genetico per il GLO è ancora in piena fioritura (5). Questa completa correzione dovrebbe iniziare con il concepimento dell’individuo, il che implica il coinvolgimento della madre. La madre dovrebbe sottoporsi al regime suggerito da Klenner molti anni fa e pubblicato recentemente (14). Esso comprende l’assunzione di circa da 5 a 15 grammi di ascorbato al giorno per tutta la gravidanza e la lattazione e la somministrazione di ascorbato, dopo lo svezzamento, al neonato ogni giorno raggiungendo 1 grammo alla fine del primo anno. Durante l’adolescenza l’assunzione giornaliera di ascorbato aumenta di 1 grammo al giorno per anno di età fino ai dieci anni e da lì in poi almeno 10 grammi al giorno. clicca QUI

Irwin Stone: OTTO DECENNI DI SCORBUTO. IL CASO STORICO DI UNA IPOTESI DIETETICA FUORVIANTE
Prima di ciò, per fornire un pò di questa preziosa e meravigliosa sostanza dovevano essere usate grandi quantità di cibo fresco. La patata ad esempio, che era il principale cibo antiscorbutico dell'intera popolazione di paesi come l'Irlanda del 19° secolo, richiede l'ingestione di circa 22 kg di patate bollite per ottenere un cucchiaino di ACIDO ASCORBICO (3 grammi). clicca QUI

Irwin Stone: SCORBUTO, LA CONNESSIONE COSMICA: UNA ANTICA SUPERNOVA E LA PRATICA DELLA MEDICINA NEL VENTESIMO SECOLO
Uno dei più importanti eventi della medicina del ventesimo secolo fino ad ora è stata la scoperta (da parte di Albert Szent-Gyorgy), la sintesi e la produzione economica di ACIDO ASCORBICO. Questa sostanza è stata identificata come il metabolita del fegato umano che, quando assente, è responsabile dello SCORBUTO. Dopo circa il 1940 e certamente dopo il 1967, per la prima volta nella storia ed in 65 milioni di anni della preistoria umana, è diventato possibile curare ed eliminare lo scorbuto con la somministrazione di dosi giornaliere ci ascorbato (molti grammi). clicca QUI

Irwin Stone: UNA MORTE IMPROVVISA
Da secoli si conosce e si tratta la morte inaspettata e improvvisa come il sintomo patognomonico terminale dello scorbuto. Nel "trattato sullo Scorbuto" del dr. James Lind's, pubblicato nel 1753, ci sono numerosi riferimenti (tra cui quello appena citato) relativi alla morte improvvisa ed inaspettata in caso di scorbuto.
Lind, nato nel 1716 e morto nel 1794, viene ricordato come il grande fisico navale britannico, soprannominato "il padre della medicina nautica"; condusse il primo esperimento scientifico accurato e bordo su 12 marinai scrorbutici, Dimostrò che dando alla vittime un'oncia di succo fresco di limone al giorno avrebbe prevenuto o ridotto la comparsa dei sintomi tipici di questa terribile malattia.
clicca QUI

Irwin Stone: IN MEMORIA
Irwin Stone, un vero grande pioniere nel campo della ricerca sull'ACIDO ASCORBICO, è morto il 4 marzo 1984 all'età di 77 anni. Irwin si trovava a Los Angeles per ricevere un premio dall'Accademia per la Ricerca Ortomolecolare e delle Società Medica Ortomolecolare. Stava anche per ricevere un premio a sorpresa dell'Istituto Linus Pauling per la Scienza e le Medicina. La morte è stata accidentale, causata dal soffocamento dovuto al cibo rigurgitato. Come risultato dell'incidente d'auto quasi mortale del 196 in cui si procurò gravi ferite alla gola. clicca QUI

Pierre Delbert: UN RIMEDIO MIRACOLO: IL CLORURO DI MAGNESIO
Dobbiamo al professor Pierre Delbert la scoperta delle straordinarie virtù curative e preventive del CLORURO DI MAGNESIO. Bisogna sottolineare che qui non si tratta affatto di semplici ipotesi di lavoro, cogitazioni fumose senza altro fondamento che cercare di far colpo: certo che no! I risultati ottenuti con la terapia magnesiaca del professor Pierre Delbert poggiano su fatti scientifici basati su un'osservazione meticolosa.
Nato nel 1861, il professor Pierre Delbert per più di trent'anni di carriera fu quello che si definisce un "BARONE". La sua carriera in ambito medico fu esemplare: intermista in ospedale, primario responsabile della formazione degli altri medici in clinica, docente ordinario universitario, poi chirurgo in ospedale, premiato a più riprese dalla facoltà di Medicina e dalla Accademia di Medicina di Parigi di cui divenne membro, autore di importanti testi che furono capisaldi autorevoli di rifinimento. Morì nel 1957 a 96 anni compiuti. Tutto ciò indica che quest'illustre medico non aveva nulla del ciarlatano, ma le idee nuove sono accolte molto raramente come meriterebbero, sopratutto in ambito medico.
clicca QUI

Pierre Delbert: IL CLORURO DI MAGNESIO.
Questo riporta Lorenzo Acerra del dottor Pierre Delbert:
Dal libro di Lorenzo Acerra Capitolo I - 11
COME MIGLIORARE LA VITA QUOTIDIANA
Da provare come rimedio per le allergie.
Fra le tante guarigioni che l'uso di CLORURO DI MAGNESIO portava all'osservazione di Pierre Delbert ne figuravano alcune legate allo stato allergico: raffreddore da fieno, rinite spasmodica, orticaria, pruriti, asma. L'azione antiallergica e anti-staminica della supplementazione di MAGNESIO è stata documentata da numerosi studi sperimentali anche recenti. Pruriti e dermatiti rispondono particolarmente bene alla supplementazione di MAGNESIO. Sulle allergie Raul Vergini [1994] presenta tutta una casistica frutto di parecchi anni di osservazioni e utilizzo del CLORURO DI MAGNESIO.
"- Asma -: la terapia con CLORURO DI MAGNESIO mi ha dato ottimi risultati contro questa malattia", scrive Vergini [1994], "utilizzando due volte al giorno la dose di 3 grammi in cicli di venti-trenta giorni o più; nei periodi critici è consigliato somministrare 3 (tre) dosi aa 3.0 grammi nella prima settimana passando poi alle classiche 2 (due) dosi. -"
"- Pollinisi -: anche in questi casi (raffreddore da fieno, congiuntiviti ecc.) ho avuto ottimi risultati con la stessa posologia dell'asma. -"
"- Orticaria -: spesso originata da un'allergia di tipo alimentare o da farmaci, ha risposto bene alla somministrazione di CLORURO DI MAGNESIO per via orale (ogni sei ore) o, nei casi più gravi, per via parenterale. -"
clicca QUI

Marco Rho: MAGNESIO CLORURO: il sale della vita
Come tutti sanno, l'essere umano è fatto per la maggior parte di acqua, con una buona percentuale di proteine e grassi,
Ed il resto? Oltre ad un pò di zuccheri, il resto è costituito dai minerali. Le membrane cellulari sono una realtà fatte di proteine e grassi, sostanze appartenenti al mondo animale e vegetale. Ma dentro di noi esiste anche una componente che viene dal mondo minerale che è di vitale importanza.
CALCIO, FOSFORO, MAGNESIO, POTASSIO E SODIO sono 4 minerali più abbondanti nell'organismo umano. Grazie a loro abbiamo ossa e denti robusti, grazie a loro viaggiano i segnali nervosi, grazie a loro muscoli e cuore funzionano bene, grazie a loro le membrane cellulari svolgono al meglio la loro funzione, e sempre grazie a loro l'organismo ottimizza la produzione energetica.
clicca QUI

Abram Hoffer: INTERVISTA fatta dal dott. Andrew W. Saul
AWS: Dicono che alte dosi di niacina possono alterare il test di funzionalità epatica, questa viene utilizzata come prova del danno.

------Il Dr. Bill Parsons la niacina ed il colesterolo.
AH: La niacina non è tossica per fegato. La terapia aumenta il test di funzionalità epatica. Ma questa elevazione significa che il fegato è attivo. Non indica una sottostante patologia del fegato. Il Dr. Bill Parsons ne ha parlato molto bene nel suo libro sulla niacina e colesterolo. Io personalmente ne assumo 1,5 - 6 grammi al giorno dal 1955. Il più grande pericolo di prendere niacina è che si vive più a lungo. Uno dei miei pazienti ha 112 anni. Faceva sci di fondo ed è stato in niacina per 42 anni. I medici hanno paura della niacina non si basano su dati e fatti e, come ogni mito, vi è la tendenza di sradicarlo. Così come tanti pazienti che sono in niacina che per caso avessero anche danni al fegato da altre condizioni come l'alcolismo, epatite e così via. La niacina non migliora queste condizioni.
clicca QUI

Dwight Lundell: Un cardiochirurgo di fama mondiale ci illumina su ciò che provoca realmente le malattie cardiache che non è il COLESTEROLO:
In poche parole, senza un’infiammazione presente nel corpo, non c'è modo che il colesterolo si accumuli sulla parete del vaso sanguigno causando così malattie cardiache e ictus.
Senza l'infiammazione, il colesterolo è libero di muoversi in tutto il corpo come natura vuole. E' l'infiammazione che causa l’accumulo di colesterolo.
L'infiammazione non è una cosa complicata - è semplicemente una difesa naturale del corpo ad un invasore estraneo, come tossine, batteri o virus. Il processo di infiammazione è perfetto nel modo in cui protegge il corpo da questi invasori batterici e virali. Tuttavia, se esponiamo frequentemente il corpo ai danni da tossine o alimenti che il corpo umano non è stato progettato per elaborare, si verifica una condizione chiamata infiammazione cronica. L'infiammazione cronica è nociva tanto quanto l'infiammazione acuta è benefica.
Quale persona ragionevole vorrebbe intenzionalmente esporsi ripetutamente ad alimenti o altre sostanze che sono note per causare lesioni al corpo? Beh, forse i fumatori, ma almeno hanno fatto questa scelta volontariamente.
Il resto di noi ha semplicemente seguito i consigli della dieta tradizionale a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di grassi polinsaturi e carboidrati, non sapendo che stavamo causando lesioni ripetute ai nostri vasi sanguigni. Queste lesioni creano un’infiammazione cronica che porta a malattie cardiache, ictus, diabete e obesità.
Lasciatemelo ripetere: le lesioni e l'infiammazione dei nostri vasi sanguigni sono causate dalla dieta a basso contenuto di grassi raccomandata per anni dalla medicina tradizionale.
Quali sono i maggiori colpevoli dell’infiammazione cronica? Molto semplicemente, sono il sovraccarico di carboidrati semplici e altamente trasformati (zucchero, farina e tutti i prodotti derivati) e l'eccessivo consumo di omega-6, oli vegetali come soia, mais e girasole, che si trovano in molti alimenti trasformati.
Provate a pensare di strofinare ripetutamente con una spazzola rigida la nostra pelle morbida finché non diventa tutta rossa e quasi sanguinante. Pensate di fare questo più volte al giorno, tutti i giorni per cinque anni. Se si potesse sopportare questa dolorosa spazzolatura, si arriverebbe ad avere un’area gonfia, sanguinante e infetta che si aggrava dopo ogni ripetuto attacco. Questo è un buon modo per visualizzare il processo infiammatorio che potrebbe essere in corso nel vostro corpo in questo momento.
Il processo infiammatorio è lo stesso, indipendentemente da dove avviene, esternamente o internamente. Io ho guardato dentro migliaia e migliaia di arterie. La parete di un’arteria malata fa pensare proprio a qualcuno che la abbia ripetutamente strofinata con una spazzola. Più volte al giorno, ogni giorno, i cibi che mangiamo creano piccole ferite che si aggiungono a ferite, stimolando l'organismo a rispondere in modo continuo all'infiammazione.
clicca
QUI

Archie Kalokerinos: IVN: Dott. Kalokerinos, Lei era un convinto sostenitore delle vaccinazioni quando ha iniziato con gli aborigeni, ma poi è successo qualcosa. Quali sono state le Sue esperienze con le vaccinazioni?
KALOKERINOS: Dapprima si trattò di una semplice osservazione clinica. Osservai che molti bambini, dopo aver ricevuto le vaccinazioni di routine quali l’antitetanica, l’antidifterica, l’antipolio, l’antipertosse o altre, si ammalavano. Certi si ammalavano gravemente ed altri poi effettivamente morivano. Si trattava di una osservazione, non di una teoria. Così la mia prima reazione fu quella di indagare sul perché ciò accadeva. Certo riscontrai che ciò era più probabile in bambini malati al momento della vaccinazione, o in bambini che erano stati malati non molto tempo prima, o in bambini che stavano incubando un’infezione. Ovviamente non c’è modo di individuare una malattia quando si è nella fase iniziale di incubazione. Essa si manifesterà in seguito. Inoltre alcune reazioni ai vaccini non rientravano tra quelle elencate nella letteratura standard. Si trattava di reazioni alquanto strane. In terzo luogo osservai che riuscivo a ripristinare alcune di queste reazioni che normalmente si traducevano nella morte inoculando per via intramuscolare o endovenosa enormi quantità di vitamina C. Ci si sarebbe aspettati che le autorità avrebbero dimostrato interesse per queste osservazioni che risultarono in una considerevole diminuzione del tasso di mortalità infantile nelle aree sotto il mio controllo, una considerevole diminuzione. Ma anziché dimostrare interesse la loro reazione fu estremamente ostile. Ciò mi spinse ad approfondire ulteriormente la questione dei vaccini, e quanto più approfondivo tanto più ne rimanevo sconvolto. Scoprii che l’intero business dei vaccini non era altro che una truffa colossale. La maggior parte dei medici è convinta che essi siano utili ma se si guardano le statistiche corrette e si studiano i casi di queste malattie ci si renderà conto che non è affatto cosi. clicca
QUI

                      Sai cosa è il CLORURO DA MAGNESIO ? vai su
                                 
www.genfranconet.tk

                                Ecco invece i siti che potrebbero cambiarti la VITA
                                                      www.dr-rath-foundation.org
                                                      www.massimopietrangeli.net
                                         www.aerrepici.org/forum/forum.asp?FORUM_ID=1

I link che NON ti devi perdere sono: cliccaci sopra poi te li leggi con comodo.

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lapelle.htm

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/lettura.htm

http://digilander.libero.it/genfraglo/VolontariWEB.com_files/esperienze.htm

Se NON hai ancora visitato il nostro sito ti consiglio di visitarlo e per capire cosa è l'ACIDO ASCORBICO devi leggere le pagine più importanti che sono: CHI SIAMO, LA DONNA,
SITO SECONDO, SITO TERZO, SITO QUARTO, SITO SESTO,
SITO DECIMO.

                           Quindi clicca per SAPERNE di più sull'ACIDO ASCORBICO
                         
oppure:
                                    www.genfranconettt.tk