SIMBOLI

INDIANI

     

Animali

Oggetti

Piante

     
     
     
     
     
 

Oggetti

 
     
Acchiappasogni Oggetto che collocato sopra il letto del proprietario ha lo scopo di scacciare i brutti i sogni e favorire l'avverarsi di quelli belli. Tutti i sogni infatti passano attraverso il dream-catcher e la ragnatela all'interno del cerchio fermerÓ quelli cattivi, mentre le piume d'uccello e le perline permetteranno l'avverarsi di quelli positivi.(Pi¨ avanti vi riporter˛ qui di seguito la leggenda).
Albero Sacro utilizzato nei rituali sciamanici era un punto di riferimento molto importante, infatti costituiva il collegamento  tra i cielo e la terra ed era posto al centro del cerchio magico. Gli alberi sono da sempre molto importanti per gli indiani d'America in quanto per questi popoli essi emanano una certa energia dato che rappresentano una continuitÓ cosmica ininterrotta poichŔ le radici sono collegate all'universo sotterraneo, il tronco alla superficie terrestre e i rami al cielo. Nella danza del sole il rituale si svolge proprio attorno all'albero sacro. Per gli indiani d'America l'albero aveva  quattro significati principali: protezione (dai raggi del sole, fornisce il legno per scaldare ecc.), nutrimento (coi suoi frutti), crescita e interezza (data la giÓ detta continuitÓ cosmica).
Awonawilona L'ermafrodita divino, dal quale secondo gli zuni sarebbero state create tutte le altre divinitÓ (il cielo, la terra ecc.)
Decorazioni e Penne Non utilizzando la scrittura gli Indiani d'America si avvalsero di complessi simboli per rappresentare i concetti che volevano esprimere come le pitture rupestri dette petroglifi che avevano lo scopo di "trascrivere" le visioni dello sciamano. Uno degli usi che colpý maggiormente gli europei quando videro per la prima volta gli indigeni d'America fu sicuramente la pittura corporale che li fece apparire agli occhi degli "occidentali" dei selvaggi. In reltÓ le figure o i segni tracciati sul corpo avevano dei significati specifici, potevano voler dire l'appartenenza ad una trib¨, lo status dell'individuo oppure il suo coraggio. Altro linguaggio era quello delle penne che oltre ad essere un elemento ornamentale servivano a comunicare "notizie sull'individuo che le portava a seconda del loro colore o di come fossero tagliate
Maschere le maschere presso gli indiani d'America erano molto importanti ed erano utilizzate dagli sciamani nei loro rituali in quanto si riteneva che chi la indossasse avesse la possibilitÓ di trasformarsi in ci˛ che in essa era raffigurato.
Ruota di Medicina La ruota di medicina Ŕ per gli indigeni nordamericani il simbolo dell'universo. Essa si presenta come un cerchio disegnato sulla terra. Il cerchio simboleggia l'armonia dell'universo mentre la ruota con il suo muoversi accompagna lo svolgersi degli avvenimenti conosciuti e non.
Sacca di Medicina Potente amuleto diffuso tra gli indiani d'America, costruito con la pelle dell'animale avuto in visione e portato sempre con se. Non si sa bene cosa contenesse, probabilmente erbe o pietre "magiche" e in molti casi non veniva mai aperta. Gli indigeni nordamerica confidvano molto nel suo potere e  serbavano per questa borsa un'acuta venerazione facendo preghiere e compiendo riti in suo onore. Nessun'uomo avrebbe mai venduto questa borsa in quanto su di lui sarebbero cadute mille disgrazie mentre l'averla persa in battaglia avrebbe portato l'individuo ad essere considerato all'interno della trib¨ alla stregua di un ragazzino e per riacquistare il suo onore egli doveva o riprendersi la sua "medicine-bag" o prenderla ad un "nemico" del quale in questo modo avrebbe acquistato l'energia.
Sacra Pipa (o Calumet) simbolo di unitÓ e armonia era utilizzata in tutte le occasioni importanti ma anche nella meditazione personale. Essa veniva fumata per invocare gli spiriti o per ufficializzare un evento. La pipa era ed Ŕ sacra poichŔ fa da tramite tra l'uomo e il Grande Spirito portando a quest'ultimo attraverso il fumo che ne fuorisce preghiere e invocazioni. La cavitÓ del cannello della pipa rappresenta il corpo umano; il fornello, la sua anima; la parte concava all'interno del fornello, il cuore. Per preparare il cannello della pipa si usava per lo pi¨ il legno di ontano menre per il fornello della pipa si utilizzava la pietra rossa (catlinite) o l'argilla.
Scalpo Per scalpo si intende una piccola parte del cuoio cappelluto che veniva strappata al nemico con un'operazione che non era mortale. La pratica dello scotennamento era molto diffusa tra gli Indiani d'America in quanto si riteneva che lo scalpo contenesse l'anima e la forza del possessore che poteva venire trasmessa al guerriero che era riuscito ad impossessarsene.
Scudo questa arma di difesa veniva tenuta in grande considerazione dagli indigeni nordamericani che stabilivano con essa un contatto sacro dipingendoci la loro visione. Era ottenuto dalla pelle di bisonte
Tamburo Il tamburo era lo strumento musicale per eccellenza e veniva utilizzato nelle cerimonie per facilitare il collegameto con il Divino. Esso veniva prodotto con il materiale indicato dagli Spiriti e veniva sopra la sua pelle venivano disegnati dei simboli che rappresentavano i vari viaggi che doveva compiere lo sciamano. Il tamburo consentiva attraverso il suo suono ripetuto di entrare in uno stato di trance allontanando gli spiriti malvagi
Totem Totem deriva da una parola algonchina ototeman il cui significato Ŕ rapporti di parentela ed era tenuto in grande considerazione da tutta la comunitÓ cui aveva lo scopo di ricordare di mantenere vivi i rapporti con gli altri membri della trib¨ e con gli antenati (che li scrutavano attraverso di esso). Il totem rappresentava il pi¨ delle volte una serie di animali e pi¨ raramente vegetali e fenomeni naturali. In molti casi esso diventava oggetto di culto della trib¨ che in esso vedeva il proprio antenato cui erano attribuite delle gesta mitiche.

 

 

Animali

Gli animali vengono considerati dagli Indiani d'America come degli antenati mitici e secondo molte leggende sono loro che aiutano gli umani a vivere (regalandogli il fuoco, del cibo ecc.) Ŕ attraverso questa chiave di lettura che possiamo capire il perchŔ del profondo rispetto verso la fauna del pianeta che li circondava. Gli animali intervenivano nelle visioni degli uomini (come una sorta di messaggeri di Wakan Tanka) e da quel momento diventavano gli spiriti protettori di quella persona infondendole le loro doti: forza, saggezza, agilitÓ ecc.

Alce potente spirito amoroso

Aquila

sicuramente uno degli animali pi¨ importanti. Questo uccello infatti vola pi¨ alto di tutti gli altri e pertanto Ŕ il pi¨ vicino a Wakan Tanka. Di conseguenza Ŕ considerata come un messaggero che pota le preghiere umane sino alle orecchie del Grande Spirito. Il potere dell'aquila era riservato ai capie il suo spirito presiedeva i consigli, le battute di caccia e le spedizioni di guerra.

Bisonte

attorno al bisonte ruotava la vita delle grandi nazioni delle pianura. Come spiega Cervo Zoppo infatti:_"il bisonte ci dava tutto quello di cui avevamo bisogno. Senza i esso non saremo potuti sopravvivere....) Da ci˛ si pu˛ capire il perchŔ i bianchi si accanirono contro questi animali; distruggendo loro avrebbero avuto partita vinta contro le popolazioni nomadi. Tuttavia non riuscirono nel loro intento: oggi i bisonti esistono ancora cosý come gli Indiani d'America
 Cane prima dell'arrivo del cavallo era sicuramente il miglior amico della trib¨; a lui ci si affidava per il trasporto delle masserizie, anche se aveva il grande difetto di richiedere un controllo continuo essendo facilmente distraibile. Con l'arrivo del cavallo il suo ruolo si ridimension˛ di molto ma rest˛ comunque un ottimo guardiano del villaggio. In alcuni riti religiosi il cane veniva sacrificato o addirittura mangiato (per acquisirne la ferocia). A questo animale si attribuivano: impulsivitÓ, sregolatezza e codardia.
Cervo anch'esso oggetto di molti miti  leggende, era una preda molto ambita per i cacciatori che in suo onore celebravano riti e danze (sopratutto tra i pueblo). Simboleggia vitalitÓ e bellezza.

Cavallo

importato nel continente americano dagli spagnoli, cambi˛ ben presto la vita dei nativi in tutti i campi: economico, bellico, religioso e nella caccia. Per spiegare le sue origini nacquero molto leggende. L'introduzione di questo animale permise di poter trasportare pi¨ cose sui travois (prima portati dai cani). In battaglia i guerrieri curavano minuziosamente l'aspetto del loro "compagno" dipingendolo con simboli che avevano un preciso significato. Il cavallo divenne anche simbolo di ricchezza, pi¨ cavalli si possedeva maggiore era il prestigio all'interno del villaggio, pertanto frequenti divennero le scorrerie per rubarli sia ai bianchi che alle trib¨ ostili.I nativi divennero molto bravi ad addomesticare i  cavalli, nutrendo per˛ sempre un profondo rispetto per essi.
Castoro spirito protettore del lavoro e delle provviste
Carib¨ era per gli eschimesi quello che il bisonte era per i Lakota: il centro dell'universo

Corvo

per le popolazione del nord-ovest e dell'Alaska Ŕ l'eroe mitico che nel tempo della creazione ebbe un ruolo centrale nella formazione della terra, delle stelle e del sole. Per altre nazioni invece Ŕ visto come il briccone che si diverte a combinarne di tutti i colori per ottenere due cose per lui fondamentali: cibo e sesso.
 Coyote oggetto di molti miti e leggende che in lui vedevano: trasgressione, ribellione, allegria, imbroglio, malizia ecc. Tutte qualitÓ piuttosto negative, anche se in qualche caso interveniva per aiutare l'uomo, mentre il suo hobby principale era quello di portare disordine....
Falco anch'egli come l'aquila molto vicino al Grande Spirito, infondeva due doti importanti: agilitÓ e resistenza oltre all'altruismo e al coraggio; proprio per questo motivo le sue penne ornavano gli scudi e i copricapi dei guerrieri

 

Farfalla

presso le trib¨ meso-americane era simbolo del trascendentale essendo la sua vita molto breve e in continuo rinnovamento
Gufo associato alla morte o messaggero di cattive notizie. Secondo alcune leggende questo animale sa chi deve morire e pochi giorni prima chiama il predestinato. Presso alcune trib¨ tuttavia Ŕ considerato come dispensatore di saggezza e consigli
Lupo fratello del coyote, il suo compito era quello di creare tutte le cose buone che venivano infastidite dalla sua metÓ. Simbolo di saggezza.
Orso Ŕ indicato come il guaritore e se in una visione egli rivela all'uomo una medicina quest'ultima sicuramente funzionerÓ e sarÓ potente.
Ragno personaggio molto controverso nella mitologia indiana; per i Sioux Ŕ considerato il compagno di giochi del coyote mentre per gli Hopi Ŕ colui che cre˛ l'umanitÓ
Rana spirito protettore dei poteri occulti (presso i Sioux)
Scoiattolo simbolo di agilitÓ e velocitÓ in battaglia
Talpa altro spirito amoroso
   
Tartaruga spirito protettore della vita; simbolo della sopravvivenza
Uccello di Tuono simbolo di pioggia, fuoco, veritÓ e diversitÓ. E' presente in moltissimi miti indiani, assomiglia molto all'aquila ma Ŕ di dimensioni molto pi¨ grandi. Il suo compito Ŕ quello di portare le pioggie, con lampi e tuoni. La sua vita procede in senso contrario a tutte le cose. E' considerato sacro e invocato in molte cerimonie e a testimonianza della veritÓ mentre si fuma la sacra pipa; chi dice il falso infatti potrebbe essere fulminato.
Volpe e Tasso simboli di furbizia e scaltrezza

Tra gli altri animali possiamo annoverare:

    e tanti altri che vi elencher˛ pi¨ avanti a mano a mano che riuscir˛ a reperire altro materiale

 

Piante

(under construction)