Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 
cover dell'edizione Star Comics

num. 1
(AMICI num. 45)
di CHIE SHINOARA
brossur., b/n, 200 pagg.
STAR COMICS
lire 6000

cover originale giapponese

torna indietro
scarica il testo in formato zip

Souko... La Star Comics porta in Italia IL SIGILLO AZZURRO, manga di Chie Shinohara. L’autrice, mangaka molto apprezzata in patria, gode dell’ammirazione di un gran numero di fan anche nel nostro Paese, nonostante fino ad oggi non sia mai stata tradotta nessuna delle sue opere in italiano. La Shinohara è una mangaka specializzata in storie shojo condite con abbondanti elementi horror-fantasy, essendo lei stessa una grande appassionata di questi generi, oltre che di storie noir. In alcune delle sue produzioni coesistono, insieme agli elementi romantici della storia, anche particolari molto crudi che pongono automaticamente i suoi manga in uno specifico target certamente non troppo infantile. A gran voce, e da anni, i numerosi fan italiani dell’autrice reclamavano una degna traduzione dei suoi manga e la Star, nelle figure dei Kappa Boys, come sempre attenti alle richieste degli appassionati, ha iniziato nel mese di luglio la serializzazione de IL SIGILLO AZZURRO.
Akira... Ao no fuin, questo il titolo originale, è stato pubblicato in Giappone in undici tankobon (volumetti) dalla casa editrice Shogakukan dal 1992 al 1994, raccogliendo moltissimi consensi. La storia, da quanto possiamo dedurre da questo primo numero, racconta di Souko Kiryuu, una bellissima ragazza apparentemente normale che ha sempre vissuto una tranquilla vita medio borghese all’interno di una tipica e moderna famiglia giapponese… Almeno: questo è ciò di cui lei è convinta, fino al giorno in cui in seguito a un brutale tentativo di violenza carnale scopre con orrore di non essere affatto ciò che ha sempre pensato di essere… Entriamo così improvvisamente in una dimensione popolata da demoni (gli Oni, i tradizionali demoni della mitologia giapponese), dimensione nella quale Souko ricopre un ruolo importantissimo… e letale! Anche Akira, coetaneo di Souko, sembra essere un ragazzo bello e normale, 
fino a che  proprio Souko non si accorge, drammaticamente, che tutte le sue compagne di scuola, i compagni e gli insegnanti hanno di Akira un percezione profondamente diversa da quella che ne ha lei… Già in questo primo numero de IL SIGILLO AZZURRO il lettore viene trascinato in una dimensione orrorifica e disperata nella quale non valgono più le leggi e le regole umane, la “realtà altra” emerge violentemente, causando dolore e sofferenza a umani e Oni. Azione e suspence si intersecano con la disperazione dei protagonisti, sensualmente attratti l’uno dall’altra eppure implacabili nemici in nome di una giustizia umana che deve assolutamente trionfare. I protagonisti di questo manga a metà tra lo shojo e l’horror, insomma, non sono mai ciò che dicono, o che addirittura credono, di essere. Tutto ciò pone le premesse per una storia appassionante, coinvolgente e piena di colpi di scena, elementi questi che sicuramente non mancheranno neppure nelle prossime 
uscite.  Lo stile di disegno della Shinohara è lontano dallo shojo come noi occidentali siamo abituati a intendere: niente svolazzi e fiori, ma un’intensità nelle tavole e nelle singole vignette che possono, semmai, ricordare -non nel tratto, ma appunto nell’intensità- quelle del bellissimo Caro Fratello (di Ryoko Ikeda, Neverland nn. 28-31, Star Comics). Anche qui abbiamo atmosfere molto cupe e drammatiche, sfondi nerissimi che suscitano un senso profondo di claustrofobia, quasi l’impossibilità di sottrarsi al proprio disperato destino. Tutto, però, raffigurato senza alcuna grossolanità, anzi il tratto è a suo modo delicato, sottile; le figure sono algide e irraggiungibili, modelli di bellezza astratta al di fuori del mondo sensibile e  “normale”. E’ soltanto la prima uscita, ma si può già parlare di un esordio perfettamente riuscito: il ritmo della narrazione è altissimo, lascia il lettore col fiato sospeso e 
invoglia  l’attesa per le uscite successive. Ancora una volta ci si sente di lodare le scelte editoriali della Star Comics, attendendo magari la pubblicazione di un altro manga della Shinohara (che, dicono, sia molto bello): Anatolia Story… Buona lettura.
 
 
Orlando Furioso
cover Japp n.2
cover Japp n.3
cover Japp n.4
cover Japp n.5
cover Japp n.6
torna indietro
scarica il testo in formato zip
Settembre 2001