Home   Lettere   Cinema   Fotografia   Storia

   Dashiell Hammett

 nasce nel 1894 nel Maryland.

E' universalmente riconosciuto come il fondatore del romanzo noir  più in generale come uno dei più grandi scrittori americani

Frequenta la scuola fino a quattordici anni,  è costretto ad abbandonare gli studi a causa della precaria situazione finanziaria della famiglia. Dopo alcuni anni passati a svolgere i lavori più svariati ( operaio per le ferrovie , agente di cambio), intorno ai venti anni viene assunto dalla Agenzia Investigativa Pinkerton. Nell'ambito di questo lavoro ebbe una esperienza che segnò non poco la sua vita,la proposta di fare fuori per un bel gruzzolo di soldi un noto sindacalista dell'epoca,personaggio legato ad uno dei momenti più importanti  e drammatici del movimento sindacale americano. Hammett rifiutò ma ne fu scosso per tutta la vita

Nel 1918 si arruola in un reparto medico dell'esercito americano. E' in questo periodo che si ammala di tubercolosi. Nel 1919 riprende il suo lavoro di investigatore , ma sempre a causa della tubercolosi si vede costretto ad una serie di ricoveri ospedalieri siamo tra il 1920 e il 1921 "indagini e pedinamenti"-sembrano il suo forte,in un contesto squallido e corrotto.Hammett vede un'altra America

Alla fine del 1920, in ospedale conosce una infermiera che diverrà sua moglie. Insieme a lei si stabilisce a San Francisco nel maggio del 1921, A questo punto, sempre perseguitato dal suo stato di salute abbandona definitivamente l'attività di detective e si dedica alla scrittura a tempo pieno.
Inizia così a pubblicare una lunga serie di racconti su rivista prima per "Smart Set" e poi su "Black Mask", con cui inizia a collaborare nel dicembre del 1922.

Dal 1927 Hammett inizia a lavorare sui suoi romanzi che usciranno di seguito a partire dal 1929, prima a puntate su "Black Mask" e successivamente revisionati e pubblicati in volume. I primi quattro romanzi escono così a ritmo serrato tra il 1929 e il 1934.

-Raccolto rosso-(Red harvest)1929 noto anche come- PIOMBO E SANGUE

-Il bacio della violenza  in italiano anche La Maledizione dei Dain- (The Dain curse)   1929

Il Falcone Maltese(vedi film) La chiave di vetro The Glass Key del 1931- del 34 L'uomo ombra-The Thin Man

Nel frattempo Hammett si separa dalla moglie, da cui ha avuto due figlie e si trasferisce da San Francisco a New York e successivamente a Hollywood.

Nel 1930 la Warner acquista i diritti di "The Maltese Falcon" e ingaggia Hammett come collaboratore e soggettista. Hammett è ai vertici del sucesso

La vita condotta dallo scrittore in questo periodo è sregolata ed eccessiva soprattutto per quanto riguarda l'alcol. Nel novembre del 1930, Hammett  conosce Lillian Hellman, la donna che, pur a fasi alterne, rimarrà la compagna dell'autore fino alla sua morte.

-La Hellman è  una scrittrice che lavora per il teatro -


Hammett fu un uomo dalla personalità complessa , un uomo che, quando si dedicava alla scrittura lo faceva con un impegno totale. Lillian Hellman racconta  , che Hammett, da sempre avvezzo ad una vita sregolata e piena di eccessi, al momento di iniziare un nuovo lavoro, chiudeva ogni contatto con vizi e mondanità per dedicarsi alla scrittura in una sorta di eremitaggio, un maniaco perfezionista, attento alla scelta e allo stile di ogni singola parola .

Dalla metà degli anni trenta ( molto probabilmente una disaffezione al genere poliziesco), porta lo scrittore a ridurre la produzione letteraria.Rimane sempre però molto attivo- Hammett lavora per la radio ,il fumetto ,il teatro ed è occupato politicamente in vari movimenti marxisti e antifascisti-

Lavora per il cinema-i suoi romanzi e quelli di Chandler diventano soggetti per film

Enorme successo hanno ''IL Falcone maltese''con H.Bogart  per la regia di J.Huston ,il primo forse film ''noir'' e in seguito  la serie dell'Uomo ombra-

 H.Bogart interpreta l'investigatore S.Spada nel film ''il falcone maltese''


Nel gennaio del 1934 Hammett scrive e sceneggia il primo racconto del fumetto "Agente Segreto X-9" dal titolo "Il Dominatore" realizzato dall'allora esordiente Alex Raymond.
Nel 1942 viene eletto presidente della Lega degli Scrittori Americani. Sempre nel 1942, nel pieno del secondo conflitto mondiale, si arruola volontario nell'esercito, riuscendo a nascondere in qualche modo il suo stato di salute- redige anche un quotidiano per l'esercito.
Quando torna in America è afflitto da enfisema e la sua dedizione all'alcol è in costante peggioramento, fino a quando nel 1948 in seguito ad una crisi violenta viene ricoverato in ospedale per una terapia di disintossicamento. Liberatosi definitivamente del vizio dell'alcol, Hammett si trova in compenso a dover pagare per le sue idee politiche.
Durante il periodo Mc Carthy(politico dell'epoca), Hammett viene processato e ingiunto a testimoniare sui nomi dei contribuenti ad un fondo, di cui Hammett era tesoriere, destinato alla libertà provvisoria su cauzione di sospettati comunisti in attesa di processo Hammett rifiuta di testimoniare e viene condannato a sei mesi di carcere. Siamo nel periodo del ''Maccartismo'' nel mondo del cinema in particolare vengono con paranoia attaccati tutti gli artisti che avevano simpatie di sinistra ,molti costretti a lavorare sotto falso nome o a sospendere il proprio lavoro, Chaplin ad esempio andò via dagli Stati Uniti-

Al suo ritorno in libertà scopre cosa significa avere il proprio nome sulle "liste nere": Hollywood ha troncato ogni rapporto di lavoro con lui, e le trasmissioni radiofoniche basate su materiale dello scrittore sono state sospese e non solo quelle ,le sue opere sono proibite.
Viene di nuovo citato in tribunale contro lo stato, per una causa di tasse arretrate che si chiude con la confisca di ogni suo bene. Hammett si ritira in solitudine, in stato di povertà, vivendo da solo fino al 1956, quando il continuo aggravarsi della sua salute lo costringe, suo malgrado, a trasferirsi in casa della Hellman (seguendo il suo carattere orgoglioso e poco avvezzo ai compromessi avrebbe preferito il ricovero in un sanatorio militare).
Nel  1961  Hammett muore in un ospedale di New York. Il 13 gennaio 1961-

Il proibizionismo, il crimine organizzato, la corruzione,  non sono semplicemente pittoresche peculiarità americane del periodo riprodotte nei film dell'epoca- ma aspetti degli anni ''ruggenti'' americani prima della crisi del 29,il romanzo noir americano come il cinema, il jazz, è al centro della cultura americana di allora, lo stile di una epoca, caratteristica di questi romanzi è forse la  ''disillusione'-il ''disincanto''

Hammett porterà questa posizione alle estreme conseguenze, specie attraverso vari personaggi di investigatore privato: il Continental Op senza nome né volto di''Piombo e sangue''; il Sam Spade de ''Il falcone maltese''; più tardi, il gaio e disinvolto Nick Charles de L'uomo ombra.

Hammett è l'inventore dell'investigatore privato- dell'occhio privato che indaga sulla società americana degli anni 20/30- un occhio cinico distruttivo e pessimista 


La legge dei sentimenti non può più avere alcun buon fine: l'uomo non dispone che di mezzi cinici e violenti. Il cuore dell'investigatore privato si è indurito, e la legge si è ridotta a un codice di condotta individuale che si muove in un labirinto infernale. Gli eroi di Hammett hanno a che fare solo con canaglie bugiarde; il piacere che ricavano dal ripulire una città o dal chiarire un caso è amaro, perché più ripuliscono e chiariscono e più la sporcizia del mondo affiora in evidenza. Ogni menzogna svelata nasconde una menzogna peggiore, fino alla verità, che è peggiore di tutto il resto. E Dashiell Hammett attraversa questo mondo con i suoi eroi,più pessimista forse di Chandler,eppure i suoi detectives hanno  un qualcosa che va oltre la corruzione che incontrano.
Quanto allo stile letterario, esprime bene questa disillusione -disincanto. In Hammett mentono tutti quanti, muri compresi, e coloro che credono di dire il vero espongono solo, per ingenuità, la loro falsa ipocrisia,ma se lo scrittore attraverso l'investigatore ci dice questo egli denuncia comunque qualcosa di insopportabile,la scrittura il testo quindi, per diffidenza e disperazione ,disincanto, è sistematicamente depurato da ogni fioritura retorica, da ogni oscillazione poetica ,scarno ''secco'' come un chiodo ,essenziale.Stile che fa di Hammett uno dei maggiori scrittori americani del secolo xx

RED HARVEST (Piombo e Sangue)  ha avuto diversi adattamenti ricordiamo  "La sfida del Samurai" di Akira Kurosawa, e "Per un pugno di Dollari" di Sergio Leone-  la fabula comunque è identica  una città con bande rivali che un furbo Samurai-pistolero-detective pone una contro l'altra 


HAMMETT - Indagine a Chinatown - è il sofferto film di Wim Wenders, prodotto da Coppola , è tratto da un romanzo di Joe Gores in cui il protagonista è proprio Hammett che narra la vicenda in prima persona, ambientato a San Francisco negli Anni Venti- il film  ebbe grosse difficoltà nella lavorzione nate dal contrasto tra Wenders e Coppola,comunque un buojn film ,ricordiamo anche Julia di Fred Zinnemann che narra la storia di Lillian Hellman compagna di Hammett  e della sua amicizia con Julia  nell'Europa Nazista .

Su Hammett vediamo un giudizio nel popolare scrittore A.Camilleri :«Hammett, ....... è uno dei miei numi tutelari. E’ capace come nessuno di chiudere la trama d’un giallo ricchissimo, formidabile nello spazio d’un racconto lungo o d’un romanzo breve. Eppoi, cosa che non guasta, Hammett era un uomo coraggioso. Quando è stata indagato e processato, insieme con molti intellettuali e uomini di spettacolo, per attività antiamericane, ha mostrato di avere un grande carattere. Stanco, bruciato dall’alcol, ha subito la galera con esemplare dignità e senza spifferare nulla o pentirsi o altre cose del genere.

 cit ..http://www.vigata.org/biblioteca/biblioteca.shtml

Il Romanzo giallo

Notizie e informazioni rielaborate in parte dai siti, dai libri

http://www.gialloweb.net/recensioni/hammett01-01.htm

ttp://www.comune.modena.it/glamazonia/articoli/hammett.htm

R.Layman :vita di D.Hammett  ed.Sartorio

IL Mistero di D.Hammett di Danilo Gallo ed. E/0

                                                                                          Home   Lettere   Cinema   Fotografia   Storia