Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 







SEMANTIC WEB

































Web Semantico (Semantic Web) - Webaccessibile.org - ISSN: 1721-4874
Qualora decideste di usare un browser standard vi consigliamo di rivolgervi al sito del Web Standard Project (WaSP) dove verranno illustrati i browser standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma.
vai direttamente al contenuto | Webaccessibile.
Aree di Intervento / Semantic Web Web Semantico “Il Web Semantico è un’estensione del Web di oggi, in cui all’informazione viene dato un preciso significato, permettendo ai computer ed alle persone di lavorare in cooperazione.” -- Tim Berners-Lee, James Hendler, Ora Lassila, The Semantic Web, Scientific American, May 2001 .
Con questa definizione già nel 2001 l’inventore del Web annunciava le enormi potenzialità del Web Semantico, di un modo nuovo di pensare al web non soltanto come depositario di informazioni sparse, ma come ambiente in cui dati ed informazioni possono essere condivise e riutilizzate attraverso applicazioni diverse, aziende ed utenti..
Lo scopo è quello di rendere un computer in grado di “capire” i dati che utilizza, così che i dati sul Web possano essere definiti ed utilizzati non soltanto per la loro “visualizzazione”, ma per la loro piena automazione, integrazione e riutilizzo..

Un nuovo vecchio web - Webaccessibile.org - ISSN: 1721-4874
Qualora decideste di usare un browser standard vi consigliamo di rivolgervi al sito del Web Standard Project (WaSP) dove verranno illustrati i browser standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma.
vai direttamente al contenuto | Webaccessibile.
Web Semantico Un nuovo vecchio web Navighiamo, c'informiamo, recuperiamo, usiamo, percepiamo, viviamo il World Wide Web attuale come una realtà compiuta, ma in questo ci sbagliamo largamente.
A cura di Luca Mascaro | venerdì 5 novembre 2004 Navighiamo, ci informiamo, recuperiamo, usiamo, percepiamo, viviamo il World Wide Web attuale come una realtà compiuta, come se fosse sempre stato così e dunque ci immaginiamo che anche nella mente del suo ideatore originale il web sia stato pensato così, ma questo è davvero sbagliato.
Il World Wide Web che noi tutti conosciamo è solo una malsana evoluzione dell'idea originale che ci ha portato ad un web "navigato" che si distingue nei suoi vari siti per aspetti grafici, strutturali e informativi.
In realtà, il web originale era stato pensato [1] per essere un semplice sistema di documentazione ipertestuale, dove ogni informazione fosse contenuta in una pagina e poi relazionata tramite i link secondo un meccanismo relazionale molto semplice, secondo il quale una pagina descriveva l'informazione contenuta in un altra, mentre un altra ancora si riferiva ad un altro documento, una ulteriore pagina unificava il concetto di altre tre, e così via.

Semantic Web | Central Scrutinizer - [ il web in 298 comode rate ]
Dove ti trovi: Stai esplorando gli articoli di Central Scrutinizer relativi alla categoria 'Semantic Web' ..
Continua a leggere | Comments (1) 6 February 2006 Listibbbole Di Marco Rosella in CSS, XML, Semantic Web at 09:41 Si valicano nuove frontiere del social bookmarking, ma alle nove del mattino faccio sempre fatica a capire come funziona questa o quell’altra funzione innovativa, inserendo di conseguenza link a casaccio che vengono sottoposti regolarmente al moderatore..
Continua a leggere | Commenti ? 18 November 2005 Google Statbasemap all’olio d’oliva Di Marco Rosella in Internet, Blog, Semantic Web at 15:50 - Riscopriamo i progetti made in Italy: come letto in questo giorni di giustificata latitanza, sembra che Google abbia lanciato un servizio di statistiche e 79 post nei miei feed sembrano confermare la notizia(hanno implementato in wordpress il tasto “copy” come in del.icio.us?)..
Continua a leggere | Comments (4) 25 October 2005 Blummy Di Marco Rosella in Internet, Semantic Web, JS & PHP at 18:56 Blummy è un utile strumento per includere in un unica finestra, visualizzabile tramite un segnalibro del browser, il collegamento diretto ad alcune web application come Rojo, del.icio.us, Flickr, MyYahoo etc, etc… personalizzando il tutto con un bel drag’n’ drop AJAX powered..

Semantic Web Applications and Perspectives (SWAP)
Nell'ultimo decennio il World Wide Web ha fondamentalmente cambiato il mondo delle comunicazioni fornendo l'accesso diretto alle fonti di informazione ed al tempo stesso permettendo ai singoli di pubblicare contenuti immediatamente ed ubiquamente accessibili.
Proprio dal successo di questa rivoluzione tecnologica nascono sia la necessità che l'entusiasmo per affrontare la sfida del Semantic Web..
Dal lato della produzione e consumo del contenuto, notevole è la promessa delle tecnologie basate su semantica scritta in linguaggi leggibili da macchine.
Sebbene, dopo alcuni anni di sforzi a livello internazionale, i concetti principali e la filosofia del Semantic Web sembrino ormai diffusi a livello di ricerca, molto è ancora da fare in termini di implementazioni ed applicazioni reali che ne provino il potenziale.
Il workshop, organizzato in una giornata di lavori, punta a create un tavolo di dibattito aperto e collaborativo per far incontrare e conoscere la ricerca e le iniziative italiane nel campo del Semantic Web..
Presentazione di progetti ed iniziative sul Semantic Web Semantic Web e Multimedia Aggregazione di feed e contenuti Web Services Visualizzazione ed Interfaccie utenti per il Semantic Web Contributi: Sono benvenuti contributi che illustrino risultati di ricerca, progetti ed implementazioni nel campo del Semantic Web.

Minerva e Semantic Web - Roma - Programma
Oreste Signore (ISTI-CNR e W3C Office in Italy ) 10:45 Il ruolo delle ontologie nel Semantic Web .
Aldo Gangemi (Laboratorio di Ontologia Applicata dell'ISTC-CNR ) 13:00 Discussione 13:15 Pausa pranzo Esperienze e progetti 14:20 L'esperienza del Semantic web e delle ontologie all'Istituto e Museo di Storia della Scienza .
Paola Moscati (Istituto di Studi sulle Civiltà Italiche e del Mediterraneo Antico - CNR) 14:20 L'esperienza del Semantic web e delle ontologie all'Istituto e Museo di Storia della Scienza .
Nucci (Engineering, Roma) 15:00 Metodologie di Annotazione Semantica per la rappresentazione della conoscenza culturale .
Webmaster · Ultima modifica: sabato 31 luglio 2004 13.08 .

W3C10: onore al passato, guardando al Semantic Web | Mondo WWW | Webnews.HTML.it
Il Semantic Web è sulla bocca di tutti e Tim Berners-Lee non si esclude dal gruppo che ne auspica la concretizzazione .
La giornata dedicata alla fotografia di cosa il W3C ha rappresentato negli anni diventa così un momento importante in cui il futuro del web è trapelato da alcune anticipazioni da parte di coloro i quali saranno primi attori delle politiche di cambiamento..
Se l'intervento più atteso era quello di Tim Berners-Lee, l'argomento più importante tra quelli affrontati durante il W3C10 è stato quello del Semantic Web : tra queste due parole si cela infatti la nuova rivoluzione di Internet, un nuovo tipo di connessione tra i contenuti tale da imprimere una nuova svolta alla crescita del web.
I primi passi sono già stati fatti e vedono la propria concretizzazione nelle raccomandazioni RDF (Resource Description Framework) e OWL (Web Ontology Language).
Dalle parole di Berners-Lee traspare esplicitamente una sorta di eccitazione che già permeava durante il «pre-Web» .
James Bell, responsabile HP, raccoglie le stesse sensazioni rapportandole in una curiosa metafora: (a proposito del Semantic Web) «è come l'elettricità, quando la gente ha smesso di parlarne ha iniziato a discutere a proposito delle interessanti cose nuove che si sarebbero potute inserire nel muro»..

networks
Blogosfera e feed RSS: una palestra per il Semantic Web? .
Alcune delle domande che il Semantic Web non si fa: il processo e il valore economico del linguaggio e del significato .
Ad ogni articolo è associato un link (in .html) del campo di ricerca trattato, con rimandi alla bibliografia principale, a siti rilevanti, pagine web e convegni.

SWS - Seminari sul Web Semantico
Metodi e strumenti per l'annotazione semantica .
Il Semantic Web, nato per fornire una piattaforma universalmente accessibile che permetta l’interoperabilità tra sistemi, ha reso necessario che ogni risorsa del web fosse annotata semanticamente ; Nella presentazione, dopo una breve panoramica sul S.W.
ed una introduzione sulle annotazioni semantiche (AS), si esporranno alcuni possibili criteri di classificazione.
Questi criteri ci hanno guidato nell’esame dei tool di annotazione semantica e i risultati di tale analisi verranno presentati ; in particolare, l’attenzione verrà concentrata sui principali tool ontology-based, quali OntoMat (Karlsruhe University), Mnm (KMI), Smore (Maryland University).
Sulla scia del successo riscosso dalla prima edizione, tenutasi in Sardegna nel luglio scorso, è giunto alla seconda edizione uno degli eventi principali al quale partecipano le comunità di ricerca che ruotano attorno al Semantic Web: la International Semantic Web Conference (ISWC2003).
L’obiettivo è quello di promuovere il confronto sulle soluzioni metodologiche, nonché sulle tecnologie emergenti che le supportano, volte alla realizzazione della visione di un web "semantico", nel quale le applicazioni siano in grado di "comprendere" il significato delle informazioni.

Guide of SEMANTIC WEB



info: SEMANTIC WEB


Photo by it.civil.auc.dk
Evento Marzili
Le comunità di apprendimento, la trasparenza dei siti web, usability e interoperabilità, open access .
25 gennario Mercoledì 25 gennaio dalle ore 9, 30 alle ore 16, 30 la Biblioteca del Polo Universitario di Prato promuove la Tavola Rotonda del Gruppo web semantico .
Per motivi logistici si prega di confermare la partecipazione entro il 18 gennaio e di inviare i materiali sul forum del sito www.indire.it/websemantico - paolacapitani@libero.it .

Semantic Web Workshop
Nell’ambito del progetto di ricerca MESMUSES realizzato con il contributo della Commissione Europea nel contesto del Quinto Programma Quadro dei Ricerca e Sviluppo Tecnologico (1998-2002), è organizzato il presente workshop con l’obbiettivo in primo luogo di presentare agli operatori dei musei scientifici italiani ed europei e agli operatori culturali in genere, il progetto, che applica la metodologia del web semantico per la realizzazione di portali per musei scientifici ed esplorare quindi la possibilità di sviluppare tale metodologia per scopi legati alla museologia scientifica e culturale.
In secondo luogo il workshop, ospitando altri progetti europei realizzati in questo ambito, è occasione di confronto e discussione sui risultati raggiunti e sulle prospettive della metodologia del web semantico per contenuti a carattere storico - scientifico e culturale..

L'architettura del Semantic Web | Articoli Webdesign | Webdesign.HTML.it
Il Semantic Web si candida ad essere una architettura universale dello scambio di informazione e conoscenza.
È banale osservare che questo tipo di organizzazione non sarà stabilita in modo 'autoritario' ma si costruirà nel tempo in base alla evoluzione che il Web avrà spontameamente..
La gerarchia della semantica dovrà tenere conto di questo fatto.
Nasce quindi la difficoltà di collegare fra loro le varie ontologie, conciliando le diverse semantiche utilizzate.
L'operazione di collegare ontologie che definiscono stessi oggetti con una semantica differente è chiamata Mapping ..
Questo tipo di soluzione, si baserebbe su transazioni di comunicazione punto a punto e comporterebbe un accordo totale, ad ogni livello, del significato della semantica usata..
Web 2.0 e Intranet: la rivoluzione si chiama 'costruzione collettiva' .
Newsletter @Grafica e Web Design Ogni settimana, direttamente nella tua e-mail: guide, articoli, tutorial e FAQ su Web Design e grafica per il Web..

FullPress.it: Il World Wide Web Consortium lancia il W3C European Semantic Tour
Riceverai nella tua casella di posta un Coupon sconto da utlizzare in Fulltel.it FOCUS (Le ultime news) News Il World Wide Web Consortium lancia il W3C European Semantic Tour La Commissione Europea sponsorizza le presentazioni dell' infrastruttura del Semantic Web da parte del W3C Team e dei Membri a Roma, Londra, Monaco, Atene e Bruxelles Autore : Luisa Brigatti .
Letto : 1539 volte Il World Wide Web Consortium (W3C) lancia oggi il suo Semantic Tour, con presentazioni e dimostrazioni delle tecnologie del Semantic Web in eventi pubblici in Europa.
Il W3C Semantic Tour consiste di una serie di cinque eventi di una giornata partendo oggi da Roma, in Italia, e terminando il 24 giugno 2003 a Bruxelles, in Belgio.
Rappresentanti delle organizzazioni Membro e del W3C Team spiegheranno come le tecnologie del Semantic Web aiuteranno a creare dati più ricchi ed usabili nel Web esistente.
Affinché il Web raggiunga il suo pieno potenziale deve evolversi in un Semantic Web, fornendo una piattaforma universalmente accessibile che permetta a strumenti automatici, come pure alle persone, di condividere ed elaborare i dati.
Il Semantic Web, inizialmente una visione espressa da Tim Berners-Lee al momento della nascita del Web, è adesso meglio conosciuto come un' iniziativa del World Wide Web Consortium.

FullPress.it: Il W3C Semantic Tour debutta a Roma
Riceverai nella tua casella di posta un Coupon sconto da utlizzare in Fulltel.it FOCUS (Le ultime news) Eventi Il W3C Semantic Tour debutta a Roma Il Semantic Web è un passo avanti rispetto all'attuale concetto di Web, poiché alle informazioni vengono assegnati significati ben definiti in modo da migliorare la cooperazione tra persone e computer -- Tim Berners-Lee, James Hendler, Autore : Luisa Brigatti .
Il ciclo di seminari europei sul Semantic Web.
organizzato, dal 10 al 24 giugno, dal World Wide Web Consortium .
Tim Berners-Lee, che ha inventato il World Wide Web nel 1989, ha divulgato la concezione - oggi condivisa da molti - di un Web contenente dati definiti e collegati in modo da essere accessibili ed elaborabili sia da strumenti automatici che dalle persone..
La funzione del World Wide Web Consortium (W3C) è quella di 'portare il Web al suo massimo potenziale' sviluppando il Web come un'infrastruttura universale, interoperabile, scalabile, accessibile e robusta..
La W3C Semantic Web Activity è stata creata per rivestire una leadership nella progettazione delle specifiche e in uno sviluppo tecnologico aperto e collaborativo..
Nel mese di giugno, il World Wide Web Consortium (W3C) organizza in Europa una serie di seminari della durata di un giorno ciascuno, nel corso dei quali i relatori illustreranno le tecnologie che il W3C ha studiato per introdurre nel Web l'idea di una piattaforma dati universalmente accessibile: un'opportunità per approfondire, grazie anche a possibili interviste 1:1, gli obiettivi del W3C e rispondere direttamente a tutte le vostre domande..

Rai.it
Il futuro della Rete è il 'semantic web'.
Il papa' del 'world wide web', Tim Berners-Lee non vede l'ora che la sua creatura gli regali un nipotino: il 'semantic web'.
  A giudizio del docente del Massachusetts Institute of Technology - ricercatore presso il Cern di Ginevra quando diede vita al 'world wide web' sul finire degli anni '80 - nei prossimi anni, la rete come la conosciamo oggi mutera' in maniera netta divenendo sempre piu' 'intelligente' e capace di collegare in maniera nuova le ricerche compiute sul computer di casa.
  Grazie a quello che definisce 'semantic web', Berners-Lee conta di portare alla luce, online, tutti i dati conosciuti al mondo attraverso una serie di collegamenti e intersezioni compiuti dal web tra le fonti - milioni - contenute in database pubblici e privati.
  ''Tutte le informazioni che sono contenute in database, file specifici come calendari o fotografie, applicazioni, fogli di calcolo'' - osserva Berners-Lee - verranno collegate automaticamente dal web il quale non andra' a cercare pagine statiche ma si interroghera' sui legami tra singole parole garantendo ''un riutilizzo di dati'' spesso scartati.

[semanticweb] Nasce il gruppo W3C Semantic Web Education and Outreach per la divulgazione del Semantic Web
Prossimo messaggio: [semanticweb] #semanticweb Messaggi ordinati per: [ Data ] [ Thread ] [ Oggetto ] [ Autore ] Continua il grande supporto di IWA/HWG alla divulgazione delle tecnologie e degli standard del Web.
Parte ufficialmente oggi, 25 ottobre, l'avventura del Semantic Web Education and Outreach Interest Group [1], gruppo di lavoro del W3C con la missione di sviluppare strategie e materiali per diffondere, fra la comunità del Web, la conoscenza dei vantaggi del Web Semantico.

Benefits


Photo by it.civil.auc.dk
Comunicato: Web Semantico: nasce il gruppo W3C Semantic Web Education and Outreach per la divulgazione del Semantic Web
Un vero e proprio trattato sull'accessibilità del web che non si limita alla teoria ma approfondisce la verifica nella realtà, grazie al contributo dei maggiori esperti di accessibilità ed usabilità del world wide web.
Web Semantico: nasce il gruppo W3C Semantic Web Education and Outreach per la divulgazione del Semantic Web Continua il grande supporto di IWA/HWG alla divulgazione delle tecnologie e degli standard del Web.
Parte ufficialmente oggi, 25 ottobre, l'avventura del Semantic Web Education and Outreach Interest Group, gruppo di lavoro del W3C con la missione di sviluppare strategie e materiali per diffondere, fra la comunità del Web, la conoscenza dei vantaggi del Web Semantico..
Nel gruppo, al quale partecipano, fra gli altri, rappresentanti di aziende e organizzazioni come IBM, Oracle, Chevron, Boeing e CCLRC, vi è anche un rappresentante di IWA/HWG, Pasquale Popolizio, coordinatore della risorsa italiana sul Web Semantico Websemantico.org ..
'Ancora una volta IWA/HWG si pone tra i pionieri del Web e delle nuove professionalità del Web', dichiara Roberto Scano, Advisory Committee Representative di IWA/HWG all'interno del W3C.

SemanticWeb@UnivPM Group Page : StudentsResources
backlinks print Tirocini e Tesi Disponibili Abbiamo sempre molti progetti disponibili in campo semantic Web ed interazione con dati multimediali.
La pagina specifica : TirocinieTesiDisponibili Risorse importanti per affrontare progetti software e di ricerca sul Semantic Web RDF Introduction Pur non essendo un documento ufficiale della W3C, questa introduzione spiega molto bene i concetti alla base di RDF e le sue caratteristiche, distinguendo in maniera chiara il 'modello' RDF dal suo formato di serializzazione più usato (RDF/XML).
Leggi il tutorial di Daniele Alessandrelli Query Languages per il Semantic Web SeRQL - Linguaggio specifico del database Sesame.

Massimo Martinelli
'Integrazione di tecnologie XML nella realizzazione di siti Web '.

Ontologie e Web Semantico
Informazioni generali Il corso si propone di fornire conoscenze tecniche relativamente a ontologie e semantic web, con particolare riguardo a modelli, metodi e strumenti per l'ingenierizzazione di ontologie e a linguaggi e formalismi per la specifica di contenuti ontologici.
2005/06 sono disponibili in archivio Gli avvisi sui siti Web si intendono aggiornati e gli studenti sono vivamente pregati di NON INVIARE email con richieste di conferma di date/orari.

Semantic Applications, or Revenge of the Librarians - Luca Rosati
Le Semantic applications rappresentano la nuova frontiera e Killer Application del web.
Per garantire la piena interoperabilità dei contenuti web (i.e.
la loro portabilità da sistema a sistema e da dispositivo a dispositivo - pc, palmari, cellulari etc.) è necessario introdurre nella codifica dei contenuti stessi un livello semantico .
Per questo Tim Berners Lee (che l’articolo definisce il primo vero architetto dell’informazione del web), e il W3C che egli dirige, spingono verso un markup che separi sempre più la struttura (semantica) dei dati dalla loro presentazione visuale (stile).
Questo concetto, raccomandato già a partire dalle ultime versioni di HTML, e ora ancor più marcato in XML e XHTML, costituisce l’anticamera del concetto di Web Semantico .
È nella costruzione di standard semantici e di architettura dell’informazione (standard per metadati, ontologie e tassonomie) che si gioca il futuro del web.
Il valore della semplicità Card sorting L’accessibilità e il calcio giocato Euristiche per l’architettura dell’informazione Tavola rotonda sul web semantico a Prato Architettura dell’informazione @ Webb.it 2003: gli interventi Architettura dell’informazione e accessibilità insieme al Webb.it 2003 Luca Rosati - Architettura dell'informazione e trovabilità - ISSN 1824-1956 .

SEMANTIC WEB ?

Gruppoimola Tech Trends: Benvenuti!
Descrizione: Prima tappa della trasferta USA, dedicata a SensibleLogic.Giovanni Tummarello e’ speaker alla conferenza di Software Development Forum (SDForum) Shrinking the Meaningless Web: Semantic Technologies for 2007 C’e’ un grande fermento e la conferenza di stasera raccoglie imprenditori della Silicon Valley che sono interessati all’argomento per investire risorse tecniche o economiche.
Il punto sul Web 2.0 all’inizio del 2007 .
Descrizione: Non c’e’ dubbio che il 2006 sia stato un anno caratterizzato dalla nascita di una quantita’ di applicazioni web come non si vedeva da tempo.
Il Semantic Web continua a ricercare e crescere ma quest’anno ho visto una influenza “semplificatrice” che forse è frutto di quanto sta succedendo nel mondo Internet: Web2.0 e i Social Web stanno influenzando i progetti di Semantic Web dal punto di vista delle [...].
zoneX un blogger ipovedente » I have dream :Semantic Web
'Chiunque sbatta nelle proprie pagine un'etichetta del tipo 'questa pagina si consulta meglio con il browser X' sembra che provi un forte desiderio di tornare a quei terribili giorni, prima del Web, dove si avevano poche possibilità di leggere un documento scritto su un altro computer, da un altro elaboratore testi, o in un'altra rete.' -- Tim Berners-Lee, Technology Review, Luglio 1996 Site search Search for: Websemantico.
Lassila “Il Web Semantico è un’estensione del Web di oggi, in cui all’informazione viene dato un preciso significato, permettendo ai computer ed alle persone di lavorare in cooperazione.” Tim Berners-Lee, James Hendler, Ora Lassila, The Semantic Web, Scientific American, May 2001 English-Italian .
I have dream :Semantic Web Vi quoto un paragrafo per definire meglio cosa vuol dire semantico [fonte Wikipedia ].
Con il termine Web Semantico si intende la trasformazione del World Wide Web in un ambiente dove è possibile pubblicare non più solo documenti (pagine HTML , file, immagini, e così via) ma anche informazioni e dati relativi ai documenti stessi (metadati) in un formato adatto all’interrogazione, interpretazione e, più in generale, all’elaborazione automatica..
Dal Semantic web alla Semantic information
Office Home > Semplificare il lavoro Dal Semantic web alla Semantic information In fondo il problema che si pone oggi agli Information Worker non è nuovo, anzi.
Attraverso l’XML infatti sia il web che il mondo dei software – per quanto questa divisione sia abbastanza fittizia - sta subendo una grande trasformazione.
Il “ Semantic Web ” nella rete si sta affermando.
L’esigenza di creare degli standard tecnologici e logici con cui organizzare i siti web e più in generale la rete è sempre più impellente, per evitare di creare una grande, inaffidabile e inutilizzabile melassa informativa.
Da un punto di vista logico-editoriale la scommessa è trasformare il web in un vero luogo di scambio di informazioni e di community per gli Information Worker.
Il web come lo conosciamo noi oggi ha bisogno di strumenti migliori per districarsi nei miliardi di documenti pubblicati, la soluzione è dare un senso compiuto ai collegamenti ipertestuali e alle pagine web.
Domani sarà possibile cercare nel web solo quello che realmente cerchiamo? Il Semantic Web e Il W3G, l’organismo internazionale che ha creato questo concetto, stanno cercando di farlo.
Lithium NEWS
La Commissione Europea sponsorizza le presentazioni dell' infrastruttura del Semantic Web da parte del W3C Team e dei Membri a Roma, Londra, Monaco, Atene e Bruxelles.
http://www.w3.org/ -- 10 Giugno 2003 -- Il World Wide Web Consortium (W3C) lancia oggi il suo Semantic Tour, con presentazioni e dimostrazioni delle tecnologie del Semantic Web in eventi pubblici in Europa.
Il W3C Semantic Tour consiste di una serie di cinque eventi di una giornata partendo oggi da Roma, in Italia, e terminando il 24 giugno 2003 a Bruxelles, in Belgio.
Rappresentanti delle organizzazioni Membro e del W3C Team spiegheranno come le tecnologie del Semantic Web aiuteranno a creare dati più ricchi ed usabili nel Web esistente.
Recensite per voi le migliori risorse web sulla tecnologia .
Laboratory for Applied Ontology - Events
Semantic Web for scientific and cultural organisations: results of some early experiments Workshop bilingue italiano e inglese Lunedì 16 giugno 2003 ore 15.00-18.45 Martedì 17 giugno 2003 ore 9.00-13.30 Convitto della Calza – Piazza della Calza, 6 – Firenze Nell’ambito del progetto di ricerca MESMUSES realizzato con il contributo della Commissione Europea nel contesto del Quinto Programma Quadro dei Ricerca e Sviluppo Tecnologico (1998-2002), è organizzato il presente workshop con l’obbiettivo in primo luogo di presentare agli operatori dei musei scientifici italiani ed europei e agli operatori culturali in genere, il progetto, che applica la metodologia del web semantico per la realizzazione di portali per musei scientifici ed esplorare quindi la possibilità di sviluppare tale metodologia per scopi legati alla museologia scientifica e culturale.
In secondo luogo il workshop, ospitando altri progetti europei realizzati in questo ambito, è occasione di confronto e discussione sui risultati raggiunti e sulle prospettive della metodologia del web semantico per contenuti a carattere storico - scientifico e culturale.
Dario Salvelli’s Blog
Questo schema rappresenta l’evoluzione del Web nei prossimi 25 anni: è stato realizzato da Nova Spivack di Radar Networks .
L’intento è quello forse più che prevenire le date esatte dei cambiamenti, di scoprire un filo logico attraverso il quale nel tempo il Web cambia e si evolve seguendo i principi del “web semantico “, in parte già descritto agli albori della Rete..
Nova è partito dal “Web 2.0″, nel quale ha incluso Weblogs, Office 2.0 e in una fase successiva Mashups e Social Networking, ed è giunto al “Web 4.0″ caratterizzato da un Web quasi esclusivamente “semantico” e da una Rete definitivamente allargata, nella quale le operazioni sono svolte in parallelo alle attività del nostro cervello.


Home @CallCenter