Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

Centro ovale
Gennaio 2001
Dimensioni cm. 25 x 35

Avevo appena creato il segnalibro nero e lamé che mi piaceva molto, così ho pensato di partire da quello e ingrandire. La parte che preferivo erano le due estremità del motivo centrale, così le ho riprese come punte all'esterno.

Occorrente:
Filo cordonetto DMC#30

 

1°giro
(per semplificare, tutti gli anelli e le catene sono di 3 n. x 5 p.)
motivo di base
A1: 3n. x 5p. ,3n. ch. V.
C1: 3n. x 5p. , 3n. att. al 3° p di A1 (per i motivi successivi att. col 3° p. al 3° p. di C3)
C2: 3n. x 5p. , 3n. V.
A2: 3 n. x2 p. 3n. att al 3° p. di A1, 3n. att al 2° p di A1, 3n. 1p. 3n.
A3: 3n., att. al 5° p di A2, 3n. att. al 1° p di A1, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V. (*)
C3: 3n. x 5p. , att. al 3° p di A3
C4: 3n. x 5p. e ricominciare da A1 per il numero di volte desiderato ( in questo caso 4), l'ultima volta fermarsi a (*) e proseguire così :
motivo di testa
C3: 3 n. x 5p. , 3n V.
A4: 3 n. 1p. 3n. att al 4° p. di A3, 3n, att: al 3° p. di A3, 3 n. x 2p. 3n. ch.
A5: 3n. , att al 5°p. di A4, 3 n. x 4p. 3n. ch. V.
C4: 3n. x 5p. att. al 3° p. di A5 V.
A6: : 3n., att. al 5° p di A5, 3n. att. al 1° p di A4, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C5: 3n. x 5p., V.
A7: 3 n. 1p. 3n. att al 4° p. di A6, 3n, att: al 3° p. di A6, 3 n. x 2p. 3n. ch.
A8: 3n. , att al 5°p. di A7, 3 n. x 4p. 3n. ch. V.
C6: 3n. x 5p. att. al 3° p. di A7 V.
A9: : 3n., att. al 5° p di A8, 3n. att. al 1° p di A7, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C7: 3n. x 5p., att. al 3° p. di A9
C8: 3n. x 2p. att. al 3° p di C4 dell'ultimo motivo di andata, 3n. x 2p. V.
Ricominciare il giro di ritorno da A1 attaccandosi con i rispettivi p. centrali di C4., sull'altra estremità fare un altro motivo di testa att. con il 3° p. di C7 al 3° p. di C1 del 1° motivo.
Fissare i fili e tagliare.

2°giro
I motivi sono uguali al 1° giro, (da A1 a C4) ci si attacca con il 3° p di C4 al 3° p. di C2 di tutti i motivi sottostanti, e al 3° p di C3, C4, C5 e C6 dei motivi di testa.

3°giro
E' formato da tutti A. di 3n. x 7p. (att il 2° al 5° dell'A. prec.) ch: V. e tutte C. di 3 n. x 3 p.
Att. con il 4° p. del 1° A al 3° p. di C2 dei motivi del giro precedente, tralasciarne 2 e att. al motivo successivo, così per tutto il lato lungo, sui motivi di testa tralasciarne 3, poi 4 poi di nuovo 3 , poi 4, poi 3, poi 2 su tutto l'altro lato lungo.

4° giro
Uguale al 3°, tutti A di 3 n. x 2p., att al 5° p dell'A prec., 3n.1p. 3n. att al 2° p delle C del giro prec. 3n. x 3 p. 3 n. Ch. V.
Tutte C da 3 n. x 3 p. 3n. V.
(personalmente se lo rifacessi, questo giro lo farei capovolto, attaccandomi con il 2° p delle C al 2° p. delle C. del giro prec. e lasciando verso l'alto gli anelli.)

5° giro
E' formato tutto da motivi di base, quelli del 1° e 2° giro, attaccandosi con il 3° p. di C4 al 2° p. di una C. del giro prec. , tralasciarne una e att. con C4 alla successiva (una sì e una no)
A metà di ogni lato lungo lasciarne 2, per 1 volta.
A questo punto, se volete cambiare le misure è il momento di fare un po' di conti per gli aumenti, sul lato lungo è il caso di tralasciarne 2per ogni motivo in più che avete fatto all'inizio.

6° giro
Come il 3° , tralasciando 3 - 3 - 4 - 3 - 4 - 3 - 3 per gli aumenti sul motivo di testa.

7° giro
A: 3n. x 7p. ch. V.
C: 3n. 1p. 3n. att. al p. centrale di una C del giro precedente, 3n. 1p. 3n. V.
A: 3n. 1p. 3n. att. al 6° p. dell'A. prec. 3n.x 5p. 3n. ch. V.
Ogni 6 anelli sulle curve, e ogni 7 sui lati dritti variare così:
C1: 3n. 1p. 3n. att al p centrale della C del giro precedente, 3n. x 6p., fare un motivo di testa:
A1: 3n. x 5p. ,3n. ch. V.
C2: 3n. x 2p. , att al p. centrale dell'A prec., 3n. x 2p. , 3n. att. al 3° p di A1
C3: 3n. x 5p. , 3n. V.
A2: 3 n. x2 p. 3n. att al 3° p. di A1, 3n. att al 2° p di A1, 3n. 1p. 3n.
A3: 3n., att. al 5° p di A2, 3n. att. al 1° p di A1, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C4: 3 n. x 5p. , 3n V.
A4: 3 n. 1p. 3n. att al 4° p. di A3, 3n, att: al 3° p. di A3, 3 n. x 2p. 3n. ch.
A5: 3n. , att al 5°p. di A4, 3 n. x 4p. 3n. ch. V.
C5: 3n. x 5p. att. al 3° p. di A5 V.
A6: : 3n., att. al 5° p di A5, 3n. att. al 1° p di A4, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C6: 3n. x 5p., V.
A7: 3 n. 1p. 3n. att al 4° p. di A6, 3n, att: al 3° p. di A6, 3 n. x 2p. 3n. ch.
A8: 3n. , att al 5°p. di A7, 3 n. x 4p. 3n. ch. V.
C7: 3n. x 5p. att. al 3° p. di A7 V.
A9: : 3n., att. al 5° p di A8, 3n. att. al 1° p di A7, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V.
C8: 3n. x 5p., att. al 3° p. di A9
C9: 3n. x 2p. att. al 3°p. di C1, 3n. x 3p. att al p. centrale della C successiva del giro precedente, 3n. 1p. 3n.,
A: 3n. x 3p. 3n. att. al 3°p di C8, 3 n. x 3p. , 3n. ch V., proseguire con 6-7A fino al mot. successivo
Fare attenzione alla posizione dei motivi in modo che restino simmetrici.

8° giro
A1: 3n. x 5p. ,3n. ch. V.
C1: 3n. x 5p. , 3n. att. al 3° p di A1 (per i motivi successivi att. col 3° p. al 3° p. di C3)
C2: 3n. x 5p. , 3n. V.
A2: 3 n. x2 p. 3n. att al 3° p. di A1, 3n. att al 2° p di A1, 3n. 1p. 3n.
A3: 3n., att. al 5° p di A2, 3n. att. al 1° p di A1, 3 n. x 3p. , 3n. ch. V. (*)
C3: 3n. x 5p. , att. al 3° p di A3
C4: 3n x2p, att. al 3° p di C4 di uno dei motivi sporgenti del giro precedente, 3n. x 2p. 3n. V. ricominciare da A1 per altri 3 motivi attaccandosi con in p. centrale di C4 ai successivi p. centrali di C5, C6, C7, a questo punto variare così:

A1: 3n. x 5p. ,3n. ch. V.
C1: 3n. x 2p. , 3n. att. al 3° p di C3 del mot. prec., 3n. x 2p. , 3n att. al 3° p di A1 V.

C2: 3 n x 5 p. , 3n V.
A2: 3n. x 2p. att. al 3° p di A1, 3n x 2 p. 3n. ch. V.
C3: 3n. x 2p. 3n. att. al 3° p di C3 del mot. sporgente del giro prec., 3 n x 2p. , 3n.
ricominciare da A1 dei motivi normali proseguendo per tutto il giro finale.

 

torna alla tabella del chiacchierino classico