Luna in sesta casa
In questo periodo si è portati a posporre le considerazioni emotive a quelle che appaiono necessità più immediate. C’è un’energia contraddittoria in questo transito perché la spinta lunare ai contatti personali ed emotivi non si accorda con la natura della sesta casa che è di autoprivazione e di astinenza ed è possibile che questo transito provochi qualche genere di repressione emotiva. D’altra parte può anche attirare l’attenzione sui lavori domestici, sull’igiene personale, sulle necessità fa miliari o su di un riassetto generale degli aspetti personali della propria vita, e questo è un effetto più salutare di quello sopra descritto. Se noi reagiamo a questo transito con la repressione emotiva, possiamo diventare ipercritici: una repressione solitamente si esprime come risentimento nei riguardi di qualcun altro. Un altro effetto negativo di questo tran sito è «giocare a fare il martire», cioè pretendere che va tutto bene ma facendo capire sotto sotto che non è così, per far si che gli altri si senta no in colpa nei nostri confronti. Spesso si fa questo inconsciamente. Molto meglio è tentare di dominare le nostre sensazioni. Questo transito è troppo rapido per indicare una malattia, tuttavia può rivolgere la nostra attenzione verso la propria salute e questa è una buona cosa purché non si diventi ipocondriaci.