Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

COME LEGGERE E SCRIVERE LE TABLATURE PER CHITARRA

UNA GUIDA AI SIMBOLI DELLE TABLATURE

Documento originale scritto da Howard Wright
Howard@jmdl.com

Copyright Howard Wright and the olga-grunts

URL documento originale: http://www.guitar.com/tab/tab-notation.asp


Tradotto da Marco Farcito con il consenso dell'autore.
marcofarcito@libero.it

Ogni parte del documento originale è stata tradotta con la maggiore fedeltà possibile, senza apportare correzioni.

A very special thanks to Howard Wright for letting me translate his document.

 

**********************************************************************************************
**          Questo documento puo' essere distribuito liberamente purche' non venga          **
**          venduto e il mio nome e indirizzo e-mail non siano rimossi. Se volete           **
**          apportare cambiamenti o riformattare questo documento per uso pubblico,         **
**          per favore contattatemi prima. Se provate a fare soldi vendendo questa          **
**          guida (anche solo una sua parte), sarete stroncati da una scarica  di           **
**                                fulmini. Probabilmente.                                   **
**********************************************************************************************
     
 

Documento originale aggiornato il 27 novembre 1998
Traduzione aggiornata il 6 luglio 2000


Indice

Leggere una tablatura

Scrivere una tablatura


Cos'è una tablatura

La tablatura (in inglese abbreviato "TAB") è un metodo per trascrivere la musica suonata sulla chitarra o sul basso. Invece di usare dei simboli come nelle partiture musicali standard, usa normali caratteri ASCII e numeri, rendendola ideali per luoghi come internet dove chiunque con qualunque computer si può collegare, può copiare il file di una tablatura, e leggerla..

Cosa ti dice una tablatura

Una tablatura ti dice quali note devi suonare - ti dirà quale corda devi suonare e a quale tasto.

Una tablatura ti dice dove gli hammer-ons, pull-offs, bends, slides, harmonics and vibrato sono usati.

Una tablatura ti dice quale accordatura viene usata dagli strumenti. Se non è specificato altrimenti, si intende l'accordatura standard (standard tuning o normal tuning). Una tablatura ti dice anche se devi usare un capotasto (capo) e dove, ecc.

Una tablatura ti dà indicazioni sul ritmo del pezzo - ad es. ti dirà quali sono le note lunghe e quali quelle corte.

Comunque non ti dirà mai esattamente quanto sono lunghe o corte.

Questo mi porta a...

Cosa non ti dice una tablatura

Una tablatura (solitamente) non ti dice la lunghezza delle note - così nella maggior parte dei casi dovrete ascoltare la canzone, con la tablatura di fronte a voi per lavorare sul ritmo e sulle note.

Una tablatura non ti dice quale dito devi usare per schiacciare una corda ad un determinato tasto.

Una tablatura non ti dice (mai) nulla sulla pennata e il modo di suonare - dovrete decidere da soli dove usare la pennata verso il basso, dove quella verso l'alto, e così via.

[Torna all'indice]


Leggere le tablature per chitarra

La struttura di una tablatura - le basi

Una tablatura è semplice da leggere, e deve essere semplice da compilare se volete trascrivere una canzone a cui avete lavorato. L'idea è questa:

Iniziate con 6 linee (o 4 per il basso). Queste corrispondono alle corde dello strumento. La riga più in alto è la corda con la tonalità più alta, quella più in basso è quella con il tono più basso. Sotto c'è un pezzo di schema vuoto con i nomi delle corde a sinistra.


N.B. Solitamente le tablature riportano i nomi delle note in inglese; la traduzione in italiano è questa :

A=LA; B=SI; C=DO; D=RE; E=MI; F=FA; G=SOL ; (n.d.t.)


E----------------------------------------------------------------
B----------------------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
I numeri sono scritti sulle linee per indicare quale tasto di quale corda va premuto con la mano sinistra. Se è scritto uno zero, significa che dovete suonare quella corda a vuoto. Come nelle normali partiture musicali, si legge da sinistra a destra per capire l'ordine in cui le note sono suonate. Il seguente pezzo di tablatura significa che dovete suonare la sequenza di note (E F F# G G# A) sulla corda E (MI, N.d.t.) di tonalità più bassa, muovendoti un tasto per volta ed iniziando con la corda suonata a vuoto.


E----------------------------------------------------------------
B----------------------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E---0--1--2--3--4--5---------------------------------------------

OK fin qui ?
Qui avevamo note suonate una per volta. Se due o più note sono suonate insieme, sono scritte una sopra l'altra, sulla stessa colonna, come negli spartiti normali. Nel prossimo esempio abbiamo un accordo di G (SOL, N.d.t.).

E----3-----------------------------------------------------------
B----3-----------------------------------------------------------
G----4-----------------------------------------------------------
D----5-----------------------------------------------------------
A----5-----------------------------------------------------------
E----3-----------------------------------------------------------
Questo significa che dovete suonare tutte le note insieme facendo un accordo.

Potete anche trovare lo stesso accordo scritto così:


E--------3-------------------------------------------------------
B-------3--------------------------------------------------------
G------4---------------------------------------------------------
D-----5----------------------------------------------------------
A----5-----------------------------------------------------------
E---3------------------------------------------------------------
Che significa che dovete suonare lo stesso accordo partendo dalla corda ai tono più basso, così che ogni corda viene colpita poco dopo quella precedente, ma tutte le note suoneranno insieme. Sotto c'è un esempio dello stesso tipo di nuovo, ma ora la distanza tra le note è maggiore - così probabilmente dovrete colpire le corde separatamente invece di suonare l'accordo lentamente.

E------------------3---------------------------------------------
B---------------3-----3------------------------------------------
G------------4-----------4---------------------------------------
D---------5-----------------5------------------------------------
A------5-----------------------5---------------------------------
E---3-----------------------------3------------------------------
Potreste chiedervi - Come faccio a sapere quanto veloce o piano devo suonare questo? Si presuppone che le note siano tutte della stessa lunghezza? Qui è dove una tablatura differisce dalle partiture musicali standard. Molto spesso le tablature non ti danno alcuna informazione sulla lunghezza delle note. E' sempre vostro il compito di ascoltare la canzone e ricavarne la ritmica. Comunque - non disperatevi. Le tablature devono dare alcune indicazioni sul tempo. Nell'esempio, sopra ogni nota c'è un numero uguale di spazi quindi potete ragionevolmente dedurre che le note sono tutte della stessa lunghezza (forse tutte le otto note o crome) ma questo non è sempre vero - dipende da chi ha scritto la tablatura.

Come regola generale, la spaziatura tra le note di una tablatura deve dirti quali sono le note lunghe e quali quelle corte e veloci, ma ovviamente non ti dirà se la nota è una terzina o cose del genere. Di nuovo, questo dipende fortemente dalla persona che ha scritto la tablatura.

Come esempio, qui c'è la tablatura delle prime note dell'inno nazionale americano. Si dovrebbe vedere abbastanza chiaramente che la diversa spaziatura corrisponde ad una diversa lunghezza delle note.


E-----------------------0--------4--2-0--------------------------
B---0--------------0---------------------------------0-----------
G------1------1----------------------------1----3----------------
D--------2-------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
Ovviamente vi sarà molto più semplice suonare la tablatura di una canzone che conoscete bene piuttosto che di una che non avete mai sentito, perchè il ritmo della canzone che conoscte vi è già familiare.

Altri simboli usati nelle tablature

Fin qui ho parlato di come suonare le note: che corda suonare e a che tasto. Ho detto di come avere un'idea della lunghezza delle note guardando gli spazi tra le note nella tablatura, ma queste possono essere solo indicazioni rudimentali. Dovrete lavorare sulla canzone originale per scoprire tutti i dettagli della ritmica.

Molte altre indicazioni importanti possono essere incluse in una tablatura. Tra queste gli hammer-ons, pull offs, slides, bends, vibrato e così via.
(Ho lasciato i nomi inglesi di questi dettagli tecnici, perchè nelle tablature li troverete sempre scritti così; rimando alle sezioni specifiche per la spiegazione di ogni tecnica. N.d.t.)

La pratica standard è quella di scrivere delle lettere o dei simboli extra tra le note per indicare come suonarle. Queste sono le lettere/simboli più usati:

Per gli slides, a volte una s è usata per indicare sia l'up slide or sia il down slide. I simboli per gli armonici (harmonics) sono spiegati sotto nella sezione 3.2. Infine, la x è usata per indicare un suono increspato, percussivo. Dovrete usare la vostra mano con cui suonate le corde per stopparle con il palmo così da far suonare le note come "morte" (Questa tecnica, molto usata e di grande effetto, prende ancheil nome di palm muting. N.d.t.)

Notate che l'uso della ''x' è totalmente diverso dall'uso della 'x' quando si indica un accordo.

Per esempio se scrivo un accordo di D (RE, N.d.t.), vedrete questo:


EADGBE
xx0232
dove le 'x' significano che le corde non vanno suonate. In una tablatura è implicitamente stabilito che una corda che non è suonata non viene rappresentata. Così lo stesso accordo in una tablatura diventa:

E-----2----------------------------------------------------------
B-----3----------------------------------------------------------
G-----2----------------------------------------------------------
D-----0----------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
senza 'x'. Le x usate nelle tablature indicano semplicemente il suono che si ottiene con il palm mute.

Ci sono tanati altri simboli usati per cose tipo i like whammy bar bends, i pick scrapes e così via. Non ci sono modi particolari per scrivere queste cose - i dettagli devono essere dati nella tablatura, per spiegare cosa significano i simboli.

Le tablature per basso probabilmente avranno bisogno di alcuni simboli in più per le tacniche differenti usate nel suonare questo strumento - per esempio lo slapping o il colpire la corda col pollice o il medio ('popping'). Potete usare una 's' per lo slap e una 'p' per il pop scrivendolo sotto le linee della tablatura, per distinguerli dagli slide e dai pull off che vanno scritti sopra le linee della tablatura.

[Torna all'indice]

Hammer on e pull off

Con gli hammer-on e i pull-off dovrete trovare cose come queste:

E----------------------------------------------------------------
B----------------------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A---------5h7-----------5h7--------------------------------------
E---0--0----------0--0-------------------------------------------
che significa che dovete suonare una E (MI, N.d.t.) aperta due volte, quindi colpire la corda A (LA, N.d.t.) al quinto tasto e fare un hammer on al settimo tasto (in pratica avete il dito sul quinto tasto e suonate la corda; senza suonarla di nuovo, con un altro dito -il primo rimane fermo sul tasto di prima- schiacciate il tasto successivo sulla stessa corda. N.d.t.).

I pull off sono molto simili:


E----3p0---------------------------------------------------------
B---------3p0----------------------------------------------------
G--------------2p0-----------------------------------------------
D-------------------2--------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
Qui abbiamo una scala blues discendente che usa i pull-off sulle corde aperte. Per ogni pull off colpite solo la prima nota delle due con la mano destra - così in questo esempio tu colpiresti tutte le note al secondo e terzo tasto, e le corde aperte suonerebbero col pulling off (cioè alzando il dito che preme la corda, N.d.t.).

Per dare più energia quando usi gli hammer on e i pull off, devi solo colpire la prima nota con la mano che suona le corde. Puoi persino avere una lunga serie di hammer-on e pull-off come in questo caso:


E----------------------------------------------------------------
B----------------------------------------------------------------
G---2h4p2h4p2h4p2h4p2h4p2------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
In questo caso colpisci solo la prima corda.

Nota - potrete trovare altri simboli ad indicare gli hammer on o i pull off, per esempio ^ può essere usato per indicare mean hammer-on e pull-off, così:


G---2^4^2----

che vuol dire "colpisci la nota al secondo tasto, hammer-on al quarto pull-off al secondo". Sarebbe molto più semplice se tutti usassero gli stessi simboli, così a meno che non abbiate qualcosa contro la 'h' o la 'p' per favore usate quelle. In ogni caso, ogni tablatura che mandate, dovete spiegare sempre cosa significano i simboli, specialmente se usate simboli non convenzionali.

Bends

Quando utilizzate i bends (cioè tirare le corde in alto, producendo un suono di tonalità maggiore, N.d.t.) dovete sapere quanto tirare la corda in alto. Questo è indicato scrivendo un numero dopo la 'b'. Per esempio, se vedete questo:


E----------------------------------------------------------------
B------7b9-------------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
significa che dovrete colpire la corda B (SI, N.d.t.) al settimo tasto, quindi fare un bend alzando la nota di due semitoni (un tono intero) così che suoni allo stesso modo di come suonerebbe al nono tasto. (A volte il bend è scritto con il secondo numero tra parentesi, così ---7b(9)--- )

Qualcosa del genere:


E----------------------------------------------------------------
B------7b9--9r7--------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
significa che dovrete suonare la nota al tasto 7, fare un bend per alzare il tono di due semitoni, colpire la corda di nuovo mentre è ancora tirata verso l'alto, quindi rilasciare il bend così che la nota torni alla tonalità normale. A volte è usato un pre-bend - questo è quando la corda è tirata verso l'alto *prima* che la corda venga colpita. Dopo aver colpito la corda, il bend viene rilasciato. I pre-bends sono solitamente scritti così:


E----------------------------------------------------------------
B------(7)b9r7--------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
Questo vuol dire: prendi la nota al settimo tasto e tirala in alto di modo che suoni due semitoni più alta (senza suonarla ancora). Adesso colpisci la corda e poi rilascia il bend.

A volte puoi avere una nota con un bend solo di un quarto di tono o qualcosa di simile. In questi casi potrai vedere una cosa un po' strana da scrivere:


B--------7b7.5--------
se dovrai fare un bend "di mezzo tasto". E' scritto anche così:

      bend up 1/4 tone
E----------------------------------------------------------------
B------7b--------------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
con le istruzioni di quanto fare il bend scritte sopra.

Slides

I simboli più comuni per gli slides sono / per lo slide in su e \ per lo slide in giù. (Slide significa che dovrete far scivolare il dito tra due note; in su vuol dire che il dito scivola vrso toni più alti, in giù verso toni più bassi, N.d.t.)

Potrete anche trovare 's' usato per indicare lo slide.

Non avrete sempre bisogno di separare i simboli di slides 'up' (su, N.d.t.) e 'down' (giù, N.d.t.) in una riga di tablatura leggendo:


E----------------------------------------------------------------
B------7/9-------------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
è chiaramente uno slide in su dal settimo al nono tasto. Comunque potreste anche vedere cose come queste:

E----------------------------------------------------------------
B------/7-9-7\---------------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
dove non sono dati un inizio ed una fine esatti allo slide. Qui dovete sapere se state facendo uno slide in su o in giù. In questi casi dovrete giudicare voi e scegliere i tasti di inizio e fine. L'effetto solitamente desiderato è che una nota scivola verso toni più bassi o si abbassa di tono improvvisamente mentre la nota svanisce.

Potrete avere una serie di slides insieme, così:


E----------------------------------------------------------------
B------7/9/11\9\7\6\7--------------------------------------------
G----------------------------------------------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------
che significa che colpirete solo la prima nota col plettro usando il suono prodotto dalla pressione delle dita sulle corde per far suonare le altre note.

[Torna all'indice]

 

Informazioni sulla lunghezza delle note

Occasionalmente troverete tablature che includono informazioni sulla lunghezza di tutte le note. Non c'è una maniera 'standard' di fare questo, ma solitamente si usa una linea di lettere o simboli sopra la tablatura.

Vedi sotto (Sezione 3.2 parte 6) per dettagli maggiori. Se la spiegazione dei simboli che danno il tempo non è presente nella tablatura allora sarà un problema! In questo caso mandare una e-mail all'autore è l'unico modo per avere illuminazioni su questo.

[Torna all'indice]


Scrivere le tablature per chitarra

Come iniziare

Forse una delle cose più importanti da fare prima di iniziare a scrivere una tablatura è decidere quanta informazione includervi. Il trucco è fornire la giusta quantità di informazioni in una forma leggibile che sia chiara e semplice.

Le domande che potreste porvi sono:

Pensando un po' a queste cose potrete scrivere tablature chiaramente strutturate che saranno non solo più facili per gli altri da leggere, ma anche più facili per voi da scrivere.

Ci sono anche scelte da fare su quale strumento usare per scrivere la tablatura. Tutto ciò di cui avete bisogno è un semplice editor di testo, forse un mouse-driven editor vi renderà la vita più semplice. (Esistono comunque editor specifici per le tablature, alcuni molto completi, altri più semplici e di utilizzo più immediato -a mio giudizio i migliori- N.d.t.)

Quando iniziate a scrivere, salvate una riga di tablatura e fatene 8 or 10 copie prima di iniziare a scriverci dentro i numeri e le altre cose.

Se usate software più complessi come Microsoft Word allora assicuratevi che i caratteri che state utilizzando siano tutti della stessa grandezza. Se una 'm' è più larga di una 'i' la vostra tablatura risulterà molto strana su un altro editor di testo. Scegliete un font dove tutti i caratteri siano dell stessa grandezza - Courier va sempre bene.

Ci sono anche una serie di programmi scaricabili via FTP costruiti appositamente per rendere più semplice la scrittura delle tablature. I dettagli di questi programmi con gli indirizzi FTP inclusi sono presenti nel documento 'TABBING MADE EASY' FAQ di John Kean, insieme ad altri importanti consigli su come scrivere le tablature. Questo potete trovarlo su OLGA (www.olga.net\software.html).

Scrivere o non scrivere una tablatura?

Se una canzone può essere descritta bene anche solo con gli accordi, allora sarà molto più semplice leggere e scrivere se usi solo la notazione degli accordi, invece di mettere l'accordo in una riga di tablatura.

MA - se tu mandi solo gli accordi renderai le cose molto più chiare scrivendo anche la forma degli accordi. Per esempio, volessi scrivere 'Gallows Pole' dei Led Zeppelin potresti scrivere così:



Intro :  A7 G/A A7  Am7  Dadd4/A  A7 G/A A7  Am7  Dadd4/A

Verse :  A7 G/A A7  Am7  Dadd4/A  A7 G/A A7  Am7  Dadd4/A
         A7 G/A A7  Am7  Dadd4/A  G   D
         A7 G/A A7  Am7  Dadd4/A  A7 G/A A7  Am7  Dadd4/A

(Dovresti anche avere le parole scritte sotto, ma in questo momento proprio non me le ricordo)

Questo è OK, ma quante persone sanno realmente come suonare un Dadd4/A?

Quello che devi fare è ncludere la formazione degli accordi, così:


EADGBE   EADGBE   EADGBE   EADGBE   EADGBE   EADGBE
x02020   x02010   x04035   320033   xx0232   x00000

  A7      Am7     Dadd4/A    G        D        G/A

Per mettere in tablatura questi accordi ci vorrebbe molto più tempo, sia per scriverli, sia per la gente per leggerli e capirli. Dove una canzone è basata semplicemente sugli accordi come in questo caso, è molto più semplice scrivere gli accordi e la loro forma, quindi mostrare quando gli accordi cambiano sulle parole.

[Torna all'indice]

Cose da fare quando si scrive una tablatura

Una delle considerazioni più importanti da fare quando si scrive una tablatura è il cercare di essere il più chiari e leggibili possibile. Ci sono alcune piccole cose da fare per far sì che tutto funzioni.

Se volete essere veramente seri, includete dettagli sul ritmo preciso del pezzo. Questo vi farà scrivere molte più cose, ma renderà esplicite tutte le informazioni necessarie su come suonare il pezzo.

Un modo di approcciare questo è scrivere una linea con dei trattini e dei numeri che contano le battute. Così in 4/4 avrete:

1---2---3---4---1---2---3---4--- etc
Sotto questa potete scrivere una riga di 'd' e 'u' per indicare i downstrokes e gli upstrokes (rispettivamente pennata giù e pennata su, N.d.t.). Qui c'è un semplice esempio dove il ritmo sono 2 semiminime (quarti) seguite da 4 crome (ottave).

1---2---3---4---1---2---3---4---  etc
d---d---d-u-d-u-d---d---d-u-d-u-
Potete espandere questo indicando anche gli accenti, ma assicuratevi, se usate questo metodo, di separare le due linee del ritmo dalle 6 della tablatura!!!

Un altro modo per includere informazioni sul tempo è di usare lettere/simboli per ogni tipo di nota.

Per esempio usa una e per le note ottave (crome), s per le sedicesime (semi-crome) e così via. Le lettere che usi possono differire se stai usando il sistema americano delle quarte, ottave, ecc. , o il sistema inglese delle semiminime e delle crome, ma il metodo è lo stesso.

Se non sei sicuro della traduzione, eccola qui:

nota intera semibreve
metà nota minima
quarto di nota semiminima
ottavo di nota croma
sedicesimo di nota semicroma
trentaduesimo di nota biscroma
sessantaquattresimo di nota semibiscroma

Scrivi semplicemente le lettere sopra le corrispondenti note nella tablatura. (Assicurati di definire quali letter/simboli usi).

Qui c'è un esempio di come può sembrare:

Questo è il riff iniziale di Ticket To Ride dei Beatles:


    q    e  e  t  t  t    q   e  e  t  t  t

E--------0-----------0--------0-----------0----------------------
B-----------2-----0--------------2-----0-------------------------
G---2----------2----------2---------2----------------------------
D----------------------------------------------------------------
A----------------------------------------------------------------
E----------------------------------------------------------------

Qui ho usato q per i quarti, e per gli ottavi e t per i sedicesimi.

Se vuoi scrivere una tablatura con le infomazioni sul ritmo come questa è essenziale spiegare il sistema che usi. Ho visto alcuni differenti sistemi di lettere e numeri a vari gradi di semplicità e leggibilità. Qualunque voi scegliate, dovrete spiegare tutti i simboli per essere sicuri che gli altri capiscano cosa intendete voi.

Se volete lasciare una traccia sul ritmo, ma non volete entrare troppo nel merito, usate le barre come simboli per definire il tempo.

Inserite semplicemente una linea verticale di simboli come questo | per indicare la fine di una battuta. Così l'esempio dell'inno nazionale americano fatto prima diventa così::


E--------|---------------|0--------4--2-|0--------------|--------
B---0----|----------0----|--------------|---------------|0-------
G------1-|-----1---------|--------------|-----1----3----|--------
D--------|2--------------|--------------|---------------|--------
A--------|---------------|--------------|---------------|--------
E--------|---------------|--------------|---------------|--------

[Torna all'indice]

[Torna all'indice]

Cose da evitare

[Torna all'inizio]


Contatti: autore traduzione - marcofarcito@libero.it ; autore originale - Howard@jmdl.com