Penitenze

 

Ogni gioco ha un suo vincitore e il perdente paga pegno. Le penitenze comunque fanno parte del gioco, anzi sono un gioco nel gioco. Una buona penitenza la scusa per un supplemento di divertimento. Non umiliante e non deve essere motivo di imbarazzo, persino chi deve sottostare l'accetta con spirito d'allegria.

 

Salire su una sedia e fare 5 volte il verso di un animale.

Infilare un dito nell'orecchio di un giocatore e fissarsi per 10 secondi negli occhi senza ridere.

Parlare per un minuto senza mai pronunciare la lettera R

Improvvisare una fiaba in cui compaiano tutti i presenti.

Dire due scioglilingua esattamente.

Dire l'alfabeto partendo dalla Z.

Trovare tre parole che possano essere lette nei due sensi.

Raccogliere un fazzoletto da terra con la bocca e con le mani dietro la schiena.

Fare il giro della stanza su un piede.

Disegnare una mela ad occhi chiusi.

Camminare con i talloni sopra una linea tracciata per terra.

 

Home Page

LE MILLE BOLLE BLU ringrazia per la grafica:

 i legittimi proprietari delle immagini anche se non noti e non espressamente indicati