Community
 
Aggiungi lista preferiti Aggiungi lista nera Invia ad un amico
------------------
Crea
Profilo
Blog
Video
Sito
Foto
Amici
   
 
 

 

Poesie Sulla Felicità

Felicità

C’è un’ape che si posa
su un bocciolo di rosa:
lo succhia e se ne va…
Tutto sommato, la felicità
è una piccola cosa.

Trilussa

La  Felicità

Quando, all'alba, dall'ombra s'affaccia,
discende le lucide scale
e svanisce; ecco dietro la traccia
d'un fievole sibilo d'ale,

io la inseguo per monti, per piani,
nel mare, nel cielo: già in cuore
io la vedo, già tendo le mani,
già tengo la gloria e l'amore.

Ahi! ma solo al tramonto m'appare,
su l'orlo dell'ombra lontano,
e mi sembra in silenzio accennare
lontano, lontano, lontano.

La via fatta, il trascorso dolore,
m'accenna col tacito dito:
improvvisa, con lieve stridore,
discende al silenzio infinito.


 Giovanni Pascoli


Sono Felice Perché

Sono felice perché...
nella vita ho sempre cercato istintivamente la mia felicità.
Sono felice perché...
ci sono,
perché posso vedere,
perché mi emoziono,
perché amo;
Sono felice perché...
sei quello che scegli d'essere
e mi accetti per quello che sono;
Sono felice perché...
tu riesci a sentirmi da lontano,
anche se non ascolti la mia voce;
Sono felice perché...
ho ricevuto un regalo prezioso,
cioè la tua vera e sincera amicizia.

Jean-Paul Malfatti


Ode Al Giorno Felice

Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all’ultimo profondo angolino del cuore.

Camminando, dormendo o scrivendo,
che posso farci, sono felice.
Sono più sterminato dell’erba nelle praterie,
sento la pelle come un albero raggrinzito,
e l’acqua sotto, gli uccelli in cima,
il mare come un anello intorno alla mia vita,
fatta di pane e pietra la terra
l’aria canta come una chitarra.

Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,
tu canti e sei canto.
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia, il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché sì,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.
Oggi lasciate che sia felice, io e basta,
con o senza tutti, essere felice con l’erba
e la sabbia essere felice con l’aria e la terra,
essere felice con te, con la tua bocca,
essere felice.

Pablo Neruda

E  Crescendo Impari

E crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose.
Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando,

come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi...
La felicità non e' quella che affannosamente si insegue

credendo che l'amore sia tutto o niente,...
non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto"

 e che esplodono fuori con tuoni spettacolari...,
la felicità non e' quella di grattacieli da scalare,

di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.
Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose....
...e impari che il profumo del caffé al mattino e' un piccolo rituale di felicità,

che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore,

 che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità,

che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.
E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi,

 di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore,

 che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,
e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto,

che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno,

 e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.
E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco,

di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi

e lunghi più di tante ore,e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina,

 leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo

e le distanze ed essere con chi ami.
E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato,

sono piccolo attimi felici.
E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.
E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità.
E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami...
E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri,

che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.
E impari che nonostante le tue difese,
nonostante il tuo volere o il tuo destino,
in ogni gabbiano che vola c'e' nel cuore un piccolo-grande
Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità.

Anonimo

Lentamente Muore

Lentamente muore
chi diventa schiavo dell'abitudine,
ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
chi non cambia la marcia,
chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco
e i puntini sulle "i"
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno
di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.
Lentamente muore
chi non capovolge il tavolo,
chi e' infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza
per l'incertezza per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge, chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi
della propria sfortuna o della pioggia incessante.
Lentamente muore
chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,
chi non fa domande
sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde
quando gli chiedono qualcosa che conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà
al raggiungimento
di una
splendida felicità.

Pablo Neruda

Sonetto Sulla Felicità

Amor che sul finir del giorno appari
stanca le tue ali malconce
dietro la schiena ti trascini
l’aura splende ed illumini
lo spirito del tempo
Si schiude l’animo alle tue meraviglie
un abbraccio fuggir con te per altri lidi
Tu vetusta madre figlia prodigiosa miracolo di natura
colori con il tuo umore il mare i monti gli alberi gli uccelli ridenti volano verso oriente
cinguettando annunciano novi amori
L’inanimato si desta al tuo passaggio
illuminato il bene che infondi
nel cuore degli ultimi
poiché tu sei di tutti non hai padroni
ne prezzo il vile denaro per quanto utile non potrà mai dire d’ averti fatta sua.
Un scintillio di luci di te chiuso
in un sacchetto il bimbo felice si porta
con sé a casa un tuo breve sorriso
Il giorno, la notte, aspetti
del tuo essere si ricorrono
nel conquistare le tue grazie
in ogni cosa vivi magica e tacita
attendi d’essere chiamata per nome
invocata sussurrata nel silenzio
d’ognuno doni serenità e pace Felicità .

Domenico De Ferraro

La Felicità

Chi abbraccia una donna è Adamo. La donna è Eva.
Tutto accade per la prima volta.
Ho visto una cosa bianca in cielo. Mi dicono che è la luna, ma
Che posso fare con una parola e con una mitologia?

Gli alberi mi fanno un poco paura. Sono così belli.
I tranquilli animali si avvicinano perché io gli dica il loro nome.
I libri della biblioteca sono senza lettere. Se li apro appaiono.
Sfogliando l'Atlante progetto la forma di Sumatra.

Chi accende un fiammifero al buio sta inventando il fuoco.
Nello specchio c'è un altro che spia.
Chi guarda il mare vede l'Inghilterra.
Chi pronuncia un verso di Liliencron partecipa alla battaglia.

Ho sognato Cartagine e le legioni che desolarono Cartagine.
Ho sognato la spada e la bilancia.
Sia lodato l'amore che non ha né possessore né posseduta, ma entrambi si donano.
Sia lodato l'incubo che ci rivela che possiamo creare l'Inferno.

Chi si bagna in un fiume si bagna nel Gange.
Chi guarda una clessidra vede la dissoluzione di un impero.
Chi maneggia un pugnale prevede la morte di Cesare.
Chi dorme è tutti gli uomini.

Ho visto nel deserto la giovane Sfinge appena scolpita.
Non c'è nulla di antico sotto il sole.
Tutto accade per la prima volta, ma in un modo eterno.
Chi legge le mie parole sta inventandole.

Jorge Luis Borges

Felicità
 

Felicità
e' tenersi per mano, andare lontano
la felicità
e' il tuo sguardo innocente
in mezzo alla gente
la felicità
e' restare vicini come bambini
la felicità, felicità

Felicità
e' un cuscino di piume, l'acqua del fiume
che passa e che va
e' la pioggia che scende, dietro le tende
la felicità
e' abbassare la luce per fare pace
la felicità, felicità

Felicità
e' un bicchiere di vino con un panino
la felicità
e' lasciarti un biglietto, dentro al cassetto
la felicità
e' cantare a due voci, quanto mi piaci
la felicità, felicità

Senti nell'aria c'e' già
la nostra canzone d'amore che va
come un pensiero che sa
di felicità
Senti nell'aria c'e' già
la nostra canzone d'amore che va
come un pensiero che sa
di felicità...

Felicità
e' una sera a sorpresa
la luna accesa e la radio che va
E' un biglietto d'auguri pieno di cuori
la felicità
e' una telefonata non aspettata
la felicità, felicità

Felicità
e' un cuscino di piume, l'acqua del fiume
che passa e che va
e' la pioggia che scende, dietro le tende
la felicità
e' abbassare la luce per fare pace
la felicità, felicità

Senti nell'aria c'e' già
la nostra canzone d'amore che va
come un pensiero che sa
di felicità
Senti nell'aria c'e' già
la nostra canzone d'amore che va
come un pensiero che sa
di felicità

Senti nell'aria c'e' già
un raggio di sole caldo che va
come un sorriso che sa
di felicità
Senti nell'aria c'e' già
un raggio di sole caldo che va
come un sorriso che sa
di felicità...
Felicità!
 

Al Bano e Romina Power


Verso la Felicità

Desiderio radioso
unito al vero bisogno.
Desiderio fertile
ferito dalla vita,
umiliato,
destinato a soffrire.
Porti con te forza,
fedele speranza,
fedele atto d’amore,
Senti certi curiosi seducenti attimi.
Senti la tua geniale superba gioia di esistere.
Senti di essere verso la felicità.

Marco

Ama la vita

Ama la vita così com'è
Amala pienamente,senza pretese;
amala quando ti amano o quando ti odiano,
amala quando nessuno ti capisce,
o quando tutti ti comprendono.

Amala quando tutti ti abbandonano,
o quando ti esaltano come un re.
Amala quando ti rubano tutto,
o quando te lo regalano.
Amala quando ha senso
o quando sembra non averlo nemmeno un po'.

Amala nella piena felicità,
o nella solitudine assoluta.
Amala quando sei forte,
o quando ti senti debole.
Amala quando hai paura,
o quando hai una montagna di coraggio.
Amala non soltanto per i grandi piaceri
e le enormi soddisfazioni;
amala anche per le piccolissime gioie.

Amala seppure non ti dà ciò che potrebbe,
amala anche se non è come la vorresti.
Amala ogni volta che nasci
ed ogni volta che stai per morire.
Ma non amare mai senza amore.

Non vivere mai senza vita!

Madre Teresa di Calcutta

Felicità

La felicità è un sentimento segreto, esclusivo,

inquisitorio, dolcissimo e supremamente crudele.

Vi si sta arroccati come in un palazzo di ferro e cemento, dalle grandi vetrate;

 nello stesso tempo è un riflesso sull'acqua che non solo la brezza,

ma l'ombra di un passante può alterare....La felicità non si narra.

Si può appena, come la pioggia scorrendo a rivoli sui vetri traccia e scancella delle figurazioni,

annotare i momenti salienti che ci consentono di intravederla.

 E un'altra cosa so della felicità: che essa è muta.
 

Vasco Pratolini

Aforismi sulla Felicità

Volafarfalla

 

 

 - Poesie - Aforismi -  Citazioni -  Frasi Augurali -  Frasi  -

-Festività - Per non dimenticare - Immagini & Gif  -

Note Legali  -

 

 

Home " Pensieri In Volo"